La Procura indaga sul Comandante Carmignani: piena collaborazione dell’amministrazione comunale pronta ad assumere atti necessari

image (3)

Questa mattina intorno alle 12 è stato notificato al Comandante della Polizia Municipale Stefano Carmignani l’avviso di garanzia con cui la Procura lo informa dell’avvio delle indagini per i reati ascrivibili agli articoli 314 (peculato d’uso) e 480 (falso ideologico in certificati o autorizzazioni amministrative) del Codice Penale.

 

Fermo restando il principio della presunzione di innocenza, l’amministrazione comunale, come ha già dichiarato nelle scorse settimane nel corso delle indagini preliminari, si mette a completa disposizione degli inquirenti perché sia fatta piena luce sui fatti contestati al Comandante. Per il momento, e allo stato degli atti, non è prevista l’adozione di nessun provvedimento sull’incarico del Comandante. La legge prevede infatti la sanzione della incompatibilità con il ruolo di dirigente solo in caso di condanna, anche di primo grado.

Share