La Pro Loco di Seravezza presenta lo spettacolo “La Veglia” – Un palcoscenico a metà tra Versilia ed Alta Versilia.

Non è sicuramente un modo di dire ma una vera propria realtà. La Pro Loco di Seravezza, che da sempre può contare sull’inesauribile impegno profuso da volontari e amministratori, riesce ogni volta a scandire le stagioni con programmi di qualità, ricchi di eventi ed iniziative di nicchia, che attirano nell’orbita della Città Medicea un nutrito pubblico. Anche per quest’anno l’Associazione accoglie con ilarità e poesia il tanto atteso periodo natalizio, mettendo in scena uno spettacolo imperdibile per Martedì 10 dicembre alle ore 21.15, presso il Teatro Scuderie Granducali di Seravezza.

Come diceva Erasmo da Rotterdam: “ Tutta la vita umana non è se non una commedia in cui ognuno recita con una maschera diversa, e continua nella parte, finché il gran direttore di scena gli fa lasciare il palcoscenico”…

“La Veglia”, questo è il titolo della rappresentazione, nasce da un’idea di Walter Bandelloni e va alla ricerca del vero spirito del Natale, si ambienta nell’aia di un borgo agricolo, la piccola piazza di un paese di montagna, e i personaggi altro non sono che gli abitanti del luogo, contadini, artigiani, cavatori… 

Il soggetto dello spettacolo si incentra sull’apprensione e l’ interessamento per una ragazza della piccola comunità che deve partorire (Maria). Dopo cena, si veglia nell’aia o nella piazzetta del paese raccontando storie d’altri tempi, cantando, chiacchierando e spettegolando degli abitanti del luogo. Ogni tanto si chiedono notizie della partoriente al marito (Beppe), alla madre (Anna), al padre (Giova’). Qualche maligno, però, insinua dubbi sulla paternità di Beppe..

Sulla scena si avvicenderanno: la Compagnia Teatrale Le Nuove Leve, il Gruppo Teatrale Cerreta S.Antonio, Raimbow Girls & Friends, il Coro di San Lorenzo, Donatella Carli, Felice Salvatori, Caterina Ferri, i Castellari Riccardo e Piero e, nella parte dei narratori, Marina Marrai e Francesco Speroni.

Come introduceva il titolo, l’esibizione è frutto di una intensa sinergia tra versiliesi di ogni dove, dal piano alla montagna. Uno spezzato di vita quotidiana che consegnerà allo spettatore una cornice d’altri tempi, dove la genuinità dei versiliesi e l’unicità del territorio, che è tra i piu’ belli, ambiti ed accoglienti del paese, la faranno da padrone.

Adesso non vi resta che appuntarvi questa data, la Pro Loco vi aspetta per augurarvi il Buon Natale!

 

 

 

Share