LA PREVENZIONE AI SINDACI, LA PREVEGGENZA AI MAGHI

pubblichiamo comunicato stampa di borgo in movimento

Vorremmo suggerire al sindaco Andreuccetti, che ha dichiarato “non abbiamo alcuna segnalazione di allerta terremoto”, di

porre in essere alcune attività in materia di sicurezza sismica e idrogeologica, lasciando le previsioni impossibili al divino

Otelma.

– Rendere consultabile il Piano di Protezione civile del Comune di Borgo a Mozzano, adesso introvabile sia sul sito del

Comune sia su quello dell’Unione dei Comuni

– Organizzare una serata in cui siano illustrati alla cittadinanza i comportamenti da tenere in caso di terremoto e dove

trovare i punti di soccorso

– Prendere l’impegno di predisporre il nuovo regolamento urbanistico veramente a consumo zero di territorio,

utilizzandolo come strumento per assecondare i cambi di destinazione a residenza nelle zone di minor rischio e

scoraggiandoli nelle aree più pericolose

– Allestire uno sportello informativo presso l’ufficio tecnico con personale in grado di dare consigli sugli interventi per

l’adeguamento antisismico e sulle opportunità di accesso agli incentivi e sgravi fiscali per chi rende più sicuri i propri

immobili

– Impegnarsi a destinare tutte le risorse economiche a disposizione del Comune per il miglioramento della sicurezza

degli edifici pubblici chiudendo definitivamente l’era degli interventi elettorali tipo nuova palestra in Borgo e campo in

erba sintetica a Valdottavo;

– Rendere pubbliche le indagini sugli edifici scolastici fatti questa estate, spiegare le criticità riscontrate e predisporre un

piano pluriennale degli interventi sulle nostre scuole;

– Predisporre un programma decennale delle manutenzioni di tutte le proprietà comunali vincolando anno per anno le

somme necessarie a mettere in atto gli interventi necessari.

Insomma, il da fare sarebbe molto, senza bisogno di attendere improbabili “segnalazioni di allerta terremoto”. Ma scrivere sui

social la prima cosa che passa per la testa è semplice, per tutto il resto servono competenza, professionalità, progettualità. E

non ci risponda, come suo solito, parlando d’altro, ma entri nel merito delle proposte che abbiamo avanzato!

In ogni caso buon lavoro e tanti auguri ai borghigiani.

Share