La polizia municipale di Pescia sanziona due persone per abbandono di rifiuti
Bellandi “I controlli e la partecipazione dei cittadini sono determinanti”
Grazie alla collaborazione di alcuni cittadini, che erano riusciti a rilevare e successivamente descrivere dettagliatamente l’accaduto, la polizia municipale di Pescia ha prima identificato e poi sanzionato due cittadini per violazione delle norme ambientali.
Il fatto risale al 12 aprile scorso, quando un furgone si è avvicinato ai cassonetti di via Giusti ed ha abbandonato nelle immediate vicinanze della mobilia in disuso, in modo irregolare e contrario alle normative vigenti.
Grazie al colpo d’occhio di alcuni residenti della zona e l’acquisizione di alcuni elementi utili, gli agenti guidati dal comandante Fabrizio Natalini  hanno identificato e sanzionato i due responsabili.
“Mentre mi complimento con la polizia municipale per avere scoperto questi due personaggi che non hanno compreso o non vogliono accettare le regole civili- dice l’assessore all’ambiente del comune di Pescia Fabio Bellandi- voglio mettere in evidenza il fatto che tutto è stato possibile grazie alla fattiva collaborazione dei cittadini, che non si sono limitati alla semplice ma spesso inutile  segnalazione, ma hanno raccolto elementi determinanti per concludere positivamente l’indagine. Un esempio di attuazione del concetto di sicurezza partecipata, che è davvero importante per tutta la nostra comunità”.
Bellandi “I controlli e la partecipazione dei cittadini sono determinanti”
Grazie alla collaborazione di alcuni cittadini, che erano riusciti a rilevare e successivamente descrivere dettagliatamente l’accaduto, la polizia municipale di Pescia ha prima identificato e poi sanzionato due cittadini per violazione delle norme ambientali.
Il fatto risale al 12 aprile scorso, quando un furgone si è avvicinato ai cassonetti di via Giusti ed ha abbandonato nelle immediate vicinanze della mobilia in disuso, in modo irregolare e contrario alle normative vigenti.
Grazie al colpo d’occhio di alcuni residenti della zona e l’acquisizione di alcuni elementi utili, gli agenti guidati dal comandante Fabrizio Natalini  hanno identificato e sanzionato i due responsabili.
“Mentre mi complimento con la polizia municipale per avere scoperto questi due personaggi che non hanno compreso o non vogliono accettare le regole civili- dice l’assessore all’ambiente del comune di Pescia Fabio Bellandi- voglio mettere in evidenza il fatto che tutto è stato possibile grazie alla fattiva collaborazione dei cittadini, che non si sono limitati alla semplice ma spesso inutile  segnalazione, ma hanno raccolto elementi determinanti per concludere positivamente l’indagine. Un esempio di attuazione del concetto di sicurezza partecipata, che è davvero importante per tutta la nostra comunità”.

Share