LA POLENTA GIALLA DOLCE E FRITTA 21558540_1393578524074723_4232911776977401243_n

Forse le vostre nonne ve l’hanno fatta, forse è una novità, ma è stata la protagonista di tante merende da ragazzi assieme a pane burro e marmellata, pane e pomodoro.
Si fà una polenta di farina gialla a grana grossa, che sia abbastanza consistente, quando è cotta si rovescia in uno stampo a forma rettangolare (per praticità poi nel tagliarla a fette) si fà freddare solitamente fino al giorno dopo.
Quindi si toglie dallo stampo e si fà a fette di spessore di un dito, un cm circa, si frigge nella padella di ferro della nonna che le dà una maggiore e quasi immediata croccantezza, quando ha un bel colore dorato e inizia ad andare sul marroncino, la togliete, la scolate, la asciugate, la cospargete di zucchero e la offrite ancora calda ai vostri bimbi. FONTE EZIO LUCCHESI
E’ deliziosa.

Share