LA PIEVE DI SAN GIOVANNI BATTISTA A PIEVE FOSCIANA 

 

Pieve Fosciana si sviluppò intorno alla pieve di San Giovanni Battista, situata nel cuore del centro storico.

Oggi parrocchiale, fu costruita nel XIII secolo in pietra serena e in stile romanico. Oggi la struttura e lo stile sono il risultato di molteplici rifacimenti realizzati nel corso dei secoli che le hanno conferito un aspetto tipicamente rinascimentale.
E’ nel 1740, in particolare, che subisce il cambiamento radicale con l’ammodernamento della facciata e dell’interno. La facciata, in stile barocco che richiama quello del limitrofo oratorio, è tripartita e con una grande finestra sagomata al centro, mentre la parte interiore a tre navate è arricchita da pilastri, volte a botte unghiata, fonte battesimale, confessionali.
Fa parte dell’edificio originario la vasca battesimale gotica di pietra ad immersione, che cinque anni dopo il rinnovamento fu rimossa dal presbiterio, inserita sulla parete sinistra e protetta da parti del distrutto recinto presbiteriale trecentesco. Tra gli arredi interni sono da menzionare due statue in terracotta invetriata raffiguranti Maria Santissima e l’arcangelo Gabriele di Andrea della Robbia, un bassorilievo in terra policroma, risalente alla fine del XIX secolo, rappresentante “San Giovanni” dell’artista Colline, e alcuni dipinti di Antonio Consetti.

Share