LUCCA, 29 SET – L’azienda lucchese Fabio Perini, realtà metalmeccanica che produce macchinari per l’industria cartaria che fa parte del gruppo Krber, ha donato 17mila mascherine compostabili in bambù per la sicurezza di spettatori e attori del Lucca Film Festival e Europa Cinema, evento iniziato il 25 settembre e che continuerà fino al 4 ottobre tra Lucca e Viareggio.
Il festival quest’anno, spiega una nota, un evento diffuso in vari luoghi della città, con proiezioni, incontri ‘digitali’ e dal vivo, e che ospiterà, tra gli altri, diversi attori come Matt Dillon, Elio Germano, Vinicio Marchioni, Sandra Milo e Caterina Guzzanti. Un programma che avverrà nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria a cui anche Fabio Perini ha voluto contribuire, grazie alla donazione di mascherine in tessuto non tessuto a base di bambù compostabile, realizzate con un brevetto sviluppato dalla Fabio Perini.
“Come azienda abbiamo voluto dare il nostro contributo affinchè un evento così importante per Lucca si potesse svolgere in piena sicurezza – commenta Enrico Zino, head of marketing Fabio Perini -. Un gesto che sottolinea come la nuova socialità passi attraverso determinate regole e strumenti che possono assicurare la sicurezza di tutti”.
fonte (ANSA).

Share