LA PASTA CON GLI SCAMPI

in una padella scaldate due giri d’olio, uno spicchio di aglio che toglierete quando l’olio avrà preso sapore.
Aggiungete ora 3 scampi a persona tagliati a metà per il lungo, rosolate velocemente, aggiungete del peperoncino a fettine, un goccio di vino bianco e fate evaporare.
Tagliate in quattro 50 gr di pomodorini a persona, togliete dalla padella gli scampi e teneteli in caldo, mettete i pomodorini in padella con l’olio e gli umori degli scampi e fate andare a fuoco alto per cinque minuti, quasi all’ultimo aggiungete nuovamente gli scampi e un cucchiaio di prezzemolo tritato.
Nel frattempo che state preparando il sugo avrete messo l’acqua a bollire, l’avrete salata, avrete messo la pasta, ci stà bene dagli spaghetti alle bavette, forse anche delle tagliatelline, le avrete scolate, ora aggiungetele alla padella, saltate due secondi e servite caldissimo.
Mi raccomando che il sugo non sia tornato sull’olio, deve essere leggermente bagnato, se non lo fosse mettete un goccio di acqua di cottura o due cucchiai di sughetto (bisque) di gamberi.
fonte ezio lucchesi

Share