LA PASTA ALLA FALSA CRUDAIOLA

La crudaiola è il sugo per la pasta fatta alla svelta ma è tanto mai bona che pol’esse meglio anco della pumarola fatta bene.
Ci voglin i pomodori di velli piccolini, tipo datterino o ciliegino, maturi ma belli sodi etagliati in quattro senza piglià troppe misure, come vienghin vienghin, intanto si comincia col mette l’acqua sur fòo che in ghieci menuti è tutto pronto, pò si taglin i pomodori, si mette du giri d’olio o olio e buro in un tegame di coccio o d’alluminio, ci metti anco uno spicchio d’aglio, vqndo comincia a colorà tirici i pomodori e ir basilio, ir fòo ci vole erto insennò lessin e vien fori la pomarola dell’asilo, invece devin restà sodi e succosi, sale e pepe.

Basta du menuti, mia di più insennò ti vien fora un ciociò, scola la pasta, tirela ner tegame una rumata e sei a pòsto, ner piatto mettici anco ir cacio e la pasta usa vella che ti pare, ci stàn ben tutte.
FONTE EZIO LUCCHESI

Share