LA MADONNA DI SERRA, UNA LUCE NELLA NOTTE…

Il bianco santuario di Serra, a Corsagna, dedicato alla “Madonna della Consolazione” è ben visibile dal fondovalle e dai paesi del circondario.
Ancora più visibile la notte, da quando, nel 1995 (ero stato da pochi mesi eletto Sindaco del Comune),  in occasione dei solenni festeggiamenti quinquennali, fu illuminato.
Era davvero una “luce nella notte”, capace di risvegliare sentimenti e di spronare ad una preghiera.
Oggi la vegetazione circostante e gli alberi che sono cresciuti hanno reso poco visibile la bella e caratteristica chiesa.
Perchè non fare un po’ di pulizia e una cimatura degli alberi  prima della festa, che si svolge ogni anno l’ultima domenica e l’ultimo luned’ di agosto ?!?!?
Speriamo che ci sia attenzione e collaborazione da parte dei corsagnini e dei proprietari dei terreni attorno al Santuario.

La festa 2016 si è svolta nei giorni del 28 e 29 agosto. Anch’io, come tradizione, vi ho partecipato nei due giorni. La S. Messa solenne del 29 agosto, alle ore 10,30, è stata concelebrata da Don Nando Ottaviani, Vicario zonale, dal Parroco don Francesco Maccari e da Don Manoj, un salesiano di Don Bosco che per tutto il mese di agosto 2016 è vissuto al convento del Borgo, ospite della Misericordia.
Purtroppo ho dovuto constatare che, per ora,  le piante non sono state tagliate (o meglio potate) ed il Santuario è sempre più nascosto alla vista dei paesi circostanti. E’ un vero peccato !!!

ALCUNE NOTIZIE SUL SANTUARIO DI SERRA
Nel libro di F.M. Pellegrini “BORGO A MOZZANO E PESCAGLIA nella storia e nell’arte”, Lucca, Tipogragia Giuisti, 1925,  si dice che  la chiesa di Serra, sotto l’invocazione di S. Lorenzo, figura già nell’ Estimo del 1260, come in quello locale del 1526 e che  aveva intorno a sè un piccolo comune (non tanto piccolo,  visto che concorreva alla  luminara con un cero di due libbre).
Nel 1387, essendo insorte alcune controversie con il comune di Corsagna, per una questione di confini, la Repubblica di Lucca ordinò che Serra fosse accorpata a Corsagna e formasse con questa un solo comune.

Il Santuario di Serra, è dedicato a Nostra Signora della Consolazione. L’edificio,  restaurato da qualche decennio, risale agli inizi del ‘500.
In esso si trova un pregevole e venerato  dipinto di Jacopo Mantovani, datato 1596, raffigurante la Madonna in trono con Bambino;  ai suoi piedi sono inginocchiati i santi diaconi Stefano e Lorenzo.
Ogni 5 anni una festa solenne vede la traslazione del quadro alla chiesa parrocchiale di Corsagna ed il rientro a Serra con una solenne processione l’ultimo lunedì di agosto. La festa annuale della Madonna si svolge al santuario ogni ultima domenica ed ultimo lunedì di agosto.

 

http://www.gabrielebrunini.it/dettagli.php?quale=1&quale_dettaglio=416

Share