La Lucchese si gioca tutto nel derby

 

LUCCA – Orfana dello squalificato Pagliuca e di Nanni, oltre che di Fedato che e’ ancora fermo ai box, la squadra rossonera affronta il Pontedera in un match che potrebbe significare tantissimo per la classifica.

Pontedera, Entella e Fermana. Tre avversarie da affrontare nel giro di 8 giorni per una Lucchese che, seppur incerottata, deve cercare di ottenere il massimo da questo trittico. Si parte dalla gara con il Pontedera, squadra scorbutica, capace di grandi partite ma anche portata ad imbattersi in clamorosi scivoloni.

 

Pagliuca, che per l’ennesima volta non sara’ in panchina per squalifica, lascera’ il posto a Fracassi. Sempre il giudice sportivo ha appiedato anche Nanni per un turno, e la sua assenza va ad aggiungersi a quella di Fedato i cui tempi di recupero sono ancora da decifrare. Per quanto riguarda la formazione che affrontera’ i granata lo staff tecnico non ha lasciato trapelare nulla anche se alcuni cambi, rispetto alla brutta trasferta di Pesaro, appaiono scontati.
Smarrendo la via della rete e quindi della vittoria, la Lucchese e’ infatti tornata nella parte sinistra della classifica e la sterilita’ offensiva ha fatto ripiombare i tifosi in una sorta di deja vu dello scorso campionato che poi tutti sanno come ando’ a finire, Per questo non ci sono prove di appello. I rossoneri hanno un solo risultato a disposizione per non essere pericolosamente risucchiati nella lotta per non retrocedere che a primavera si fara’ davvero rovente.

fonte noitv

Share