La Giardiniera di verdure sott’olio

La Giardiniera di verdure sott’olio è una ricetta per conservare nei vasetti le verdure alla fine della stagione estiva e con una perfetta sterilizzazione poterla conservare per l’inverno. Ottima come antipasto o contorno da portare in tavola, sempre pronta e sempre gradita.
Per altre conserve sul blog trovate Melanzane sott’olio tradizionali Capuliato di pomodori Pomodorini confit al forno
Seguite la mia pagina Facebook e lasciate Mi Piace per restare aggiornati sulle ultime ricette

giardiniera di verdure sottolio

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 vasetti da 500 gr.
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti della Giardiniera di verdure sott’olio

  • 250 gcipolline
  • 450 gcarote
  • 300 gcavolfiore
  • 300 gbroccolo romanesco
  • 160 gfagiolini (senza filo)
  • 580 gpeperoni (rossi e gialli)
  • 170 gsedano (il cuore)
  • 1 laceto di vino bianco
  • 1 lacqua
  • 4 fogliealloro
  • 25 gsale grosso
  • 1 gpepe nero in grani
  • 2 lolio extravergine d’oliva

Per la preparazione occorre

  • Bilancia pesa alimenti
  • Tagliere
  • Coltello
  • Pentola
  • Schiumarola
  • Scolapasta
  • Canovaccio
  • 4 Vasetti Bormioli da 500 con capsule e pressini

Preparazione della Giardiniera di verdure sott’olio

  1. giardiniera di verdure sottolio

    Prima di dedicarsi alle verdure preparate i vasetti e le capsule. Sterilizzateli e lasciateli asciugare. Lavare bene sotto l’acqua corrente tutte le verdure, pulirle e tagliarle a pezzetti. Portare ad ebollizione l’acqua, l’aceto, con l’alloro e il pepe. Mentre bolle versare una parte delle verdure (io con queste dosi preferisco farlo in due volte) e alla ripresa del bollore calcolare 4 minuti, dovranno restare sode e croccanti.

  2. giardiniera di verdure sottolio

    Mano a mano che si raccolgono sistemare le verdure ben larghe su un canovaccio pulito e lasciarle asciugare per qualche ora. Disporre le verdure nei vasetti, versare l’olio e lasciare riposare senza coperchio per 1 ora. In seguito rabboccare, posare il dischetto pressino con le punte all’insù e chiudere ermeticamente. (Io preferisco usare l’olio extravergine ma se preferite potete usare quello di semi di mais). Posare i vasetti in una pentola d’acqua immersi fino al bordo della capsula, protetti ognuno da un canovaccio in modo che non si tocchino e procedere con la sterilizzazione facendoli bollire per 30 minuti. Lasciare poi che raffreddino nella pentola fino a sentire il clock del sottovuoto.

Share