Firmato il patto di collaborazione
CONDOMINIO “GIACOMO PUCCINI” DI MARLIA: AI PROPRIETARI LA GESTIONE DELL’AIUOLA LUNGO LA STRADA COMUNALE

La cura e la gestione dell’aiuola, lunga oltre 100 metri, in via Giacomo Puccini a Marlia, passa all’omonimo condominio. È quanto prevede il patto di collaborazione siglato sabato scorso (15 settembre) tra l’amministrazione comunale e il condominio. Una scelta, questa, nata dalla volontà degli stessi proprietari degli alloggi, perché lo spazio a verde di fatto fa parte dell’area residenziale, dato che è compresa tra il condominio e la via.

Sul posto erano presenti l’assessore ai beni comuni, Matteo Francesconi, il consigliere comunale Giordano Del Chiaro e alcuni dei proprietari: Livio Chiocchetti, Piero Donati, Lamberto Serafini, Giuseppe Cardella, Giuseppe Frugoli, Giacomo Baccei e Claudio Giammattei.

“Ringrazio i cittadini che hanno compreso lo spirito con cui nascono i patti di  collaborazione – commenta l’assessore ai beni comuni, Matteo Francesconi -. L’area a verde davanti al condominio Puccini è un bene comune molto prezioso per gli abitanti. Prendersene cura è un bell’esempio di una comunità attiva e attenta alla fruibilità degli spazi. L’aiuola, quindi, sarà più bella e fruibile grazie all’impegno diretto del condominio”.

Il condominio “Giacomo Puccini” di Marlia è stato a livello provinciale e regionale uno dei primi esempi di edilizia costruita tramite una cooperativa a proprietà indivisa per la casa, la “Cooper Capannori” di cui l’attuale presidente è Livio Chiocchetti. La particolarità è che i soci vi avevano aderito con lo scopo di ottenere l’assegnazione in godimento a tempo indeterminato di un alloggio. L’inizio della costruzione del condominio è datata 1980, mentre nel 1982 sono stati assegnati gli alloggi. Di recente sono intercorsi dei cambiamenti amministrativi e gli appartamenti del codominio, in totale 20, appartengono ad alcuni soci della cooperativa ma è rimasto intatto lo spirito di comunità e di condivisione. Proprio questo spirito è alla base del patto di collaborazione stipulato con il Comune di Capannori.

Share