Geonova Lucca – Cmc Carrara 54-70

GEONOVA: Drocker, Puccinelli, Loni 7, Danesi 6, Del Debbio 7, Tozzini 4, Porciani 9, De Falco 3, Pierini 8, Meucci 10. All. Piazza

CARRARA: Rath 29, Donati 12, Diamanti 2, Fiaschi 12, Salazar 13, Borghini M. ne, Borghini A., Giananti ne, Malcontenti 2, Peselli. All. Fiorani

ARBITRI: Mazzoni di Empoli e De Soricellis di Lastra a Signa (Fi)

NOTE: parziali 9-18, 27-31, 43-53

 

Sconfitta casalinga per la Geonova che ora si vede tagliata fuori dalla lotta per i due primi posti anche per la matematica. Contro il Cmc i lucchesi offrono una prestazione opaca con gli ospiti che partono subito bene con un parziale di 0-6 con i canestri di Rath, Donati e Fiaschi. Il vantaggio si dilata subito raggiungendo il 2-11 con una tripla di Salazar che segna i 9 punti di distacco con cui terminerà anche il primo quarto. La Geonova però reagisce e dopo aver toccato il -11 (9-20) mette insieme un 7-0 di parziale in due minuti suggellato da una tripla di Danesi che poi si trasforma in un 16-6 per il 25-26 a 3 minuti dalla pausa.

Dopo l’intervallo i biancorossi sembrano in grado di cambiare l’inerzia e dopo aver agganciato il Cmc sul 32-32 con Pierini, compiono addirittura il sorpasso dalla lunetta con Loni (34-33). Mancano 6’20” alla fine del terzo quarto e a quel punto paradossalmente la gara svolta in favore degli ospiti. Sono quattro triple di Rath e una di Fiaschi a ribaltare l’inerzia per il 40-53 nell’ultimo minuto della frazione che vale un 7-20 di parziale. E la musica non cambia negli ultimi dieci minuti con gli ospiti che toccano anche i 17 punti di vantaggio (49-66) per poi chiudere in pieno controllo.

Il commento di coach Giuseppe Piazza: https://www.youtube.com/watch?v=VS_2IKm9VqQ

Share