La festa per salutare l’arrivo del nuovo anno è in Piazza San Martino

Si rinnova a Lucca l’appuntamento nel centro storico per il Capodanno 2016. La festa si

svolgerà in piazza San Martino a Lucca, con inizio alle ore 22 del 31 dicembre.

Nella prima parte della festa (dalle ore 22,00 alle 23,20) ci terrà compagnia il DJ Luca

Maffei, ormai una presenza sicura nelle feste di Capodanno in piazza.

Alle ore 23,20 salirà sul palco il gruppo “Discollection” composto da Matteo Giusti,

Susanna Pellegrini e Manuela Bollani alla voce, ; Antonio Gori alla chitarra, al basso:

Alessandro Nottoli, alla batteria: Michele Grazzini; Gabriele Landucci e Simone Giusti

alle tastiere. “Discollection” propone un repertorio total dance dagli anni ’70 agli anni ’90,

attingendo dal repertorio italiano e internazionale. “Discollection” è, insomma, sinonimo

di divertimento puro e coinvolgimento a 360 gradi.

Dalle ore 23,50 alle 00,25 saliranno sul palco le autorità cittadine per i messaggi augurali e

per brindare, insieme al pubblico presente in piazza, alla mezzanotte italiana e alla

Mezzanotte di Lucca che scatta dopo 18 minuti e un secondo dalla mezzanotte italiana ed

è calcolata seguendo il transito del sole sulla storica meridiana che si trova sulla Torre

delle Ore di via Fillungo. Seguirà la consegna dei premi “Lucchese dell’anno”.

Dalle ore 00,25 alle 02,00 si esibirà nuovamente il gruppo “Discollection”. A presentare e

animare la festa ci saranno: Maria Luisa Pifferi e Simone Bernardini, con un inserto

curato da Luana Rossi e dedicato ai motivi del titolo della festa che quest’anno è: «Sedici

vivilo». L’organizzazione è curata dall’Associazione «Don Franco Baroni» onlus in

collaborazione con il Comune di Lucca e con il contributo della Fondazione Cassa di

Risparmio e Itinera Srl.

IL DOPPIO BRINDISI – Pochi minuti prima della mezzanotte ci saranno gli auguri delle

autorità cittadine. Ci sarà poi, come è ormai tradizione della festa in piazza anche il

secondo brindisi alla «Mezzanotte di Lucca» che scatta dopo 18 minuti e un secondo

dalla mezzanotte italiana. L’ora di Lucca è calcolata seguendo il transito del sole sulla

storica meridiana che si trova sulla Torre delle Ore di via Fillungo.

IL CALENDARIO IN REGALO – Anche quest’anno l’Associazione “Don Franco Baroni”

onlus ha realizzato un calendario in formato 50 per 70 centimetri che si lega al titolo della

festa di Capodanno 2016. Il calendario sarà regalato nel corso della festa in piazza.

I MOTIVI DEL TITOLO – Ogni anno la festa di Capodanno in piazza ha un titolo che si

lega al numero del nuovo anno. Così per il Capodanno 2016 l’Associazione Don Baroni

Onlus ha deciso di intitolarla «Sedici Vivilo». La chiave di lettura, spiegano

dall’associazione, è doppia: si può infatti pronunciare «16 vivilo», quale augurio per un

anno di salute, serenità, soddisfazione e successo; ma anche «Se… dici vivilo»

evidenziando l’importanza della coerenza e della costanza nei rapporti interpersonali, negli

impegni, nel rispetto di alcuni valori universali. Il messaggio che l’associazione Don Franco

Baroni Onlus vuole lasciare con questa festa e dunque con l’armonia, l’amore, la

solidarietà autentica che punta alla dignità e alla promozione della persona, in linea con gli

impegni sociali dell’Associazione stessa. Impegni e valori che vengono evidenziati proprio

in occasione di una festa che è momento privilegiato per l’amicizia, gli affetti, l’intera

comunità. Saper festeggiare insieme ci apre infatti alla capacità di umanizzare la nostra

società, ci apre alle relazioni con gli altri e in ultima analisi alla condivisione e alla

speranza.

IL LUCCHESE DELL’ANNO – Legata alla tradizione di festa in piazza c’è anche la

premiazione del «Lucchese dell’anno». Festeggiare il Capodanno per noi vuol dire infatti

riconoscere anche l’opera di quanti ogni giorno, per tutto l’anno, lavorano nei vari ambiti

pubblici e privati, economici e culturali, sociali e ricreativi. Così è nata l’idea del premio. Un

riconoscimento pubblico per evidenziare il lavoro di queste persone che con la loro opera

hanno reso e rendono Lucca una città sempre più ricca, importante e soprattutto vivibile.

Un premio da noi ideato fin dalla prima edizione della festa, nella notte fra il 31 dicembre

1998 e il primo gennaio 1999.

GRUPPO FACEBOOK – L’associazione Don Franco Baroni Onlus ha creato su facebook

non soltanto l’evento del 31 dicembre ma anche un gruppo che, ovviamente, si chiama

“Capodanno in Piazza a Lucca”. In questo spazio tutti potranno postare emozioni,

immagini, commenti, auguri.

Share