La Diocesi di Lucca si prepara a vivere il Cammino sinodale

 

 

 

 

Venerdì 19 novembre alle ore 21 sul canale youtube della Diocesi di Lucca verrà presentata la fase operativa del Cammino sinodale. Sono convocati tutti i membri del Consiglio Pastorale Diocesano, del Consiglio Presbiterale e della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali, nonché i direttori e membri degli Uffici pastorali diocesani. Alla presentazione – che sarà registrata e resterà visibile nei giorni successivi – potranno assistere però tutti gli interessati.

 

È dunque questo il primo momento concreto, in diocesi, dopo l’apertura ufficiale che si è svolta il 17 ottobre scorso con tre messe celebrate dall’Arcivescovo a Castelnuovo di Garfagnana, a Lucca e a Viareggio. Il 19 sera mons. Paolo Giulietti, coadiuvato dai tre referenti diocesani per il Cammino sinodale, presenterà infatti i primi passi che a vari livelli verranno fatti. In particolare, i gruppi già costituiti o che si andranno a costituire, si interrogheranno sulla dinamica del “camminare insieme” (sinodo, appunto): un’occasione significativa per riflettere su come le nostre comunità sanno aprirsi, sanno essere in relazione con il territorio, accogliere le provocazioni della storia, sentire la vita del mondo. Sapendo che questa capacità di apertura è essenziale alla edificazione della comunità ecclesiale secondo uno stile autenticamente sinodale.

 

 

 

 

I tre referenti diocesani, di nomina vescovile, sono: per la Versilia Amina Matteucci (Azione Cattolica), per la Valle del Serchio Marta Bonaldi (Azione Cattolica) per la Piana di Lucca don Alberto Brugioni (parroco moderatore Valfreddana Sud). A loro tre il compito di coordinare il lavoro sul territorio che si dipanerà nei prossimi mesi, anche sulla base di alcune schede con domande di approfondimento che verranno presentate il 19 sera. Tutto rientra nel Sinodo universale indetto da Papa Francesco aperto il 9-10 ottobre a Roma e che nel nostro Paese si interseca con “Cammino sinodale delle Chiese in Italia”.

Share