La Covisoc boccia l’iscrizione al campionato di C della Lucchese

Possibile ricorso entro le 16 del 19 luglio

di Riccardo Cipollini

Questo il comunicato ufficiale Co.Vi.So.C., giunto per mezzo PEC alla casella di posta ufficiale A.S. Lucchese Libertas:

La Co.Vi.So.C., nella riunione del 10 e dell'11 luglio 2018, esaminata la documentazione prodotta da codesta società e tenuto conto di quanto certificato dalla Lega Italiana Calcio Professionistico, ha riscontrato il mancato rispetto dei “criteri legali ed economico-finanziari” previsti per l'ottenimento della Licenza Nazionale ai fini dell'ammissione al Campionato di Serie C 2018/2019, di cui al Titolo I) del Comunicato Ufficiale n. 28 del 13 aprile 2018, come integrato dal Comunicato Ufficiale n. 50 del 24 maggio 2018.In particolare, la Co.Vi.So.C. ha riscontrato i seguenti inadempimenti:

- omesso superamento della situazione prevista dall'art. 2482 ter del codice civile, risultante dalla relazione semestrale al 31 dicembre 2017;

- omesso deposito della relazione della società di revisione sulla relazione semestrale al 31 dicembre 2017;

- omesso ripianamento della carenza patrimoniale di € 455.984,00, risultante dal Parametro PA al 31 dicembre 2017; 

- omesso ripianamento della carenza finanziaria di € 27.436,00, risultante dall'Indicatore di Liquidità al 31 marzo 2018; 

- omesso pagamento degli emolumenti dovuti, per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2018, ai tesserati, ai dipendenti ed ai collaboratori addetti al settore sportivo;

- omesso pagamento delle ritenute Irpef riguardanti gli emolumenti dovuti, per le mensilità di marzo e aprile 2018, ai tesserati, ai dipendenti ed ai collaboratori addetti al settore sportivo;



Share