101983_maxresdefault

Se qualcuno aveva ancora dei dubbi, l’incontro a casa Boschi tra i vertici di Etruria e Veneto Banca ci fu

Napoli
09:30 del 16/12/2017
Scritto da Gregoriohttp://www.italianosveglia.com/la_boschi_era_presente_al_vertice_con_etruria_dimissioni_mai-b-101983.html

Una persona che arriva a capo di un ministero o comunque un sottosegretario di stato, oggi, per fugare ogni possibile dubbio sul proprio operato dovrebbe convocare una conferenza stampa e chiarire ogni cosa, ma sopratutto rispondere alle domande dei giornalisti presenti. Oggi questo non e’ piu’ di moda oggi e pertanto siamo di fronte a comportamenti reticenti che danno adito alle piu’ varie interpretazioni.

Ovviamente non potendo difendere l’indifendibile Boschi, non rimanevano che tre strade: il benaltrismo (tipo ‘il problema non è Banca Etruria, ma tutti gli altri istituti, come la Banca Popolare di Vicenza); traslocazione di responsabilità (‘Non è colpa dei direttori delle Banche, ma di Consob e Bankitalia che non hanno vigilato) e dislocazione dell’attenzione sugli avversari (‘che dire allora del M5S o di B.?’). Insomma tutto pur di non ammettere la responsabilità della Boschi che è in palese conflitto di interessi.

 

Quando si verificano eventi di tale portata, vi è una necessità di dimettersi e soprattutto di non ricandidarsi, per non fare perdere troppi voti al partito. Perchè l’utente medio ormai associa lei alla questione Banca Etruria e, se può vota per tutti tranne che per lei. Ma poichè il Pd vuole perdere nel modo peggiore possibile, decide addirittura di blindarla. Un grande esempio di quanto poco se ne intendano di politica dalle parti del Nazareno.

Dopo il referendum costituzionale Renzi diede le dimissioni e Gentiloni fece il nuovo governo,Boschi disse che Lasciava la politica,ma nel nuovo governo,, Renzi la impone come sottosegretario,ora a torto o a ragione questa signora sta imbarazzando il pd e fa perdere voti.Ma nessuno nel pd si chiede perché per Renzi questa ragazza è così importante.

Share