La Biblioteca Civica Agorà rafforza i servizi e li porta sul territorio grazie a un finanziamento di 50mila euro ottenuto dal Mibact con il progetto “Read4future: leggo e reinvento un mondo” vincitore del bando riservato ai Comuni che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” del Centro per il Libro, per il biennio 2018-2019. Lucca è arrivata seconda fra i comuni italiani fra 50mila e 100mila abitanti che hanno partecipato.

Il progetto presentato ha come obiettivi la promozione del piacere alla lettura e le sue potenzialità per la formazione permanente e lo sviluppo del pensiero creativo, sostenere la funzione sociale della biblioteca come luogo di accessibilità indiscriminata alla cultura e alla conoscenza, avvicinare il servizio bibliotecario ai lettori, alle scuole, ai giovani, agli abitanti dei quartieri periferici, rendere la lettura accessibile a target specifici e svantaggiati.

La realizzazione avverrà attraverso azioni dirette che la Biblioteca Civica Agorà porta avanti da tempo ma che verranno così potenziate: in particolare la diffusione di punti prestito bibliotecari temporanei, per rendere i servizi accessibili anche a pubblici eterogenei (lettori con disabilità, carcerati, abitanti delle periferie cittadine). La Biblioteca e il suo personale si spostano sul territorio per garantire i servizi e l’educazione alla lettura, fra queste azioni è in fase di attivazione il servizio di prestito decentrato al Centro Cittadinanza Oltreserchio “Il Bucaneve” di Santa Maria a Colle.

Share