La battaglia in favore della chiusura della discarica di Cava Fornace non si ferma…

Ieri, 23 gennaio, su sollecitazione del Consigliere M5s Paolo Lenzetti, sono stati convocati, presso il Ministero dell’Ambiente, a Roma, i rappresentanti dei 5 comuni che hanno deliberato atti di indirizzo per la chiusura della discarica di Cava Fornace. Della delegazione ricevuta facevano parte:  gli assessori E. Ghiselli di Forte dei Marmi e D. Venè di Seravezza,  i  consiglieri F. Bonin e D. Giannini del M5s  di Seravezza, i consiglieri L. Mencarelli e G. Ramagini di Massa, il consigliere P. Lenzetti di Montignoso, infine, il portavoce del comitato Gabriele Bugliani, coadiuvato dal geologo Balatri.

Abbiamo allertato il Ministero dell´Ambiente su tutte le criticità segnalate dalle Associazioni ambientaliste e dal COMITATO CONTRO LA DISCARICA. Il fascicolo consegnato, contenente rapporti ambientali, relazioni e cartografia, ha suscitato molta preoccupazione nei tecnici, i quali hanno dichiarato che, una volta analizzata in maniera più approfondita la documentazione, provvederanno ad attivarsi tramite segnalazione all’agenzia di controllo Ispra, affinchè si ponga in essere, quanto prima, una verifica sulle eventuali anomalie riscontrate.

 

Movimento 5 stelle

Davide Giannini

Share