L’11 agosto 1948 nasceva a Praga Jan Palach,

 

un patriota cecoslovacco divenuto simbolo della resistenza anti-sovietica dopo che il 19 gennaio 1969 si diede fuoco per protesta.
Studente di filosofia assistette con interesse alla stagione riformista del suo paese, la cosiddetta Primavera di Praga. Quando pochi mesi dopo quest’esperienza fu repressa militarmente dalle truppe sovietiche, si recò in piazza San Venceslao, al centro di Praga, e si cosparse il corpo di benzina. Al suo funerale parteciparono 600.000 persone.

 

fonte focus storia

Share