E’ stato rimandato a nuova data l’incontro inizialmente previsto a Palazzo Ducale per lunedì prossimo, 4 luglio, tra i rappresentanti del tavolo istituzionale e la dirigenza aziendale di KME sulla vertenza sindacale della grande azienda che occupa centinaia di lavoratori nello stabilimento di Fornaci di Barga.

L’incontro tra gli amministratori e la proprietà (Gruppo Manes) – che sarà ricalendarizzato a breve – è stato rimandato a causa dell’impossibilità di essere presenti a Lucca in quella data da parte dei proprietari di KME.

Il confronto è stato richiesto dai rappresentanti degli enti locali, della Regione Toscana e dai parlamentari locali alla luce del recente accordo con i sindacati sul piano industriale dell’azienda che prevede l’abbandono definitivo della riconversione all’agricoltura idroponica a fronte, invece, di un potenziamento effettivo della lavorazione e produzione del rame, ossia il ritorno alla capacità fusoria dello stabilimento di Fornaci di Barga.

Proprio gli aspetti legati al rilancio dello stabilimento fornacino nel medio-lungo periodo e la questione dei livelli occupazionali dell’azienda in Valle del Serchio sono quelli che più interessano i rappresentanti del tavolo istituzionale che, lo ricordiamo, si era riunito a Palazzo Ducale sabato scorso (25 giugno) per analizzare con i rappresentanti sindacali i contenuti principali dell’accordo.

Share