Usare la creatività per conoscere se stessi e l’altro, per comunicare e per crescere. Una iniziativa particolare, rivolta a chi vuol cimentarsi nel sociale. L’agenzia formativa Kleis Formazione di Lucca, in collaborazione con l’associazione BI-done (Centro Riuso Creativo), organizza per il prossimo 6 settembre a partire dalle 18, un laboratorio aperto a tutte le persone creative e curiose. Un incontro con la materia, con le sue forme e consistenze. La materia senza struttura apre la visione a infinite possibilità di progettazione, è una sfida con le proprie conoscenze e con il processo creativo che abbiamo strutturato fino ad oggi. L’evento, che si svolgerà nella sede di Via Catalani a S. Anna, sarà anche l’occasione per la presentazione ufficiale della prima edizione del corso di qualifica di 600 ore (di cui la metà di stage in strutture socio – sanitarie) per Tecnico dell’Animazione Socio-Educativa, che sarà illustrato dalla dottoressa Milena Dell’Aquila, psicologa e docente. I campi di applicazione interessano prevenzione delle marginalità e del disagio sociale, all’integrazione e partecipazione sociale, allo sviluppo di potenzialità individuali e collettive, operando in stretta collaborazione con altre figure professionali e con i servizi del territorio. Nelle strutture sociosanitarie per persone anziane o con disabilità, il tecnico dell’animazione socio-educativa programma e svolge attività finalizzate alla valorizzazione del tempo libero con l’obiettivo di stimolare l’espressività, la comunicazione, la socializzazione e l’integrazione di individui e gruppi. Nelle strutture socio-educative per minori progetta e gestisce attività di carattere socio-educativo, ricreativo, culturale, per lo sviluppo delle relazioni e dell’integrazione. Una figura molto importante nel complesso meccanismo delle gestioni di percorsi delicati, e che di recente trova utilizzo diffuso anche nel campo della cooperazione internazionale. Per informazioni Kleis Formazione

Share