Io non avrei mai usato quel termine, nel senso che io non mi vergogno del Pd.
L’unico partito costituzionale, che discute, che ha regole contemplate in uno statuto, che ha un confronto civile tra chi può avere idee ed opinioni diverse, a dirla tutta, ancora oggi, mi inorgoglisce. Tanto di più che in Italia è in voga un modello completamente diverso, il partito caserma, o comunque il partito del leader.
No grazie, preferisco il Pd, pur con tutti i suoi difetti.
La mia intervista al Corriere della Sera.
IL SENATORE ANDREA MARCUCCI

Share