Intitolata a Maria Pia Bertolucci la sala didattica del museo della Cattedrale

LUCCA – Il 20 febbraio del 2019 ci lasciava Maria Pia Bertolucci, volontaria, animatrice culturale, politica ma anche donna di fede. Non aveva ancora compiuto 58 anni.  In prima linea su molte e innovative battaglie, visse importanti esperienze nell’ambito della politica e della gestione amministrativa sia in ambito regionale che a Capannori.

– fontenoitv

Giovedi in Cattedrale è stata celebrata la Santa Messa di suffragio presieduta dall’arcivescovo Giulietti, Arcivescovo di Lucca, alla quale, oltre ai rappresentanti delle istituzioni, hanno partecipato tante persone. C’erano anche la Misericordia di Capannori, che è stata guidata per anni da Mariapia Bertolucci ed i rappresentanti dell’associazionismo lucchese.

Dopo la messa all’ingresso del Museo della Cattedrale, c’è stata la presentazione della targa in pietra di Matraia, che verrà posta nella «Sala didattica» del Museo. La pietra è stata donata dalla cava di Matraia e curata dall’architetto Pietro Carlo Pellegrini.

Maria Pia Bertolucci ha fondato la cooperativa che gestisce il museo e la sala didattica portrà quindi il suo nome.

Nel frattempo prosegue il cammino per ottenere il riconoscimento, dalla Conferenza Episcopale Italiana, di San Martino quale patrono del Volontariato come era stato proposto e sostenuto da Maria Pia Bertolucci fin dal 2008, quando era vice presidente del Centro Nazionale per il Volontariato.

Share