come condiviso in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, continua l’intensificazione dei servizi anti degrado, coordinati dalla Questura, per infrenare il fenomeno della cosiddetta malamovida nel centro storico.

anche ieri sera, infatti, si è svolto un servizio congiunto nelle zone maggiormente frequentate della città, che ha visto all’opera la Polizia di Stato, i Carabinieri e la Polizia Municipale di Lucca.
nel corso del servizio sono stati controllati quasi 70 ragazzi, tra i 16 e 19 anni. uno di questi, italiano di 18 anni, durante le fasi di identificazione nei pressi del Caffè delle Mura, è stato sorpreso con in tasca un coltello a serramanico, motivo per cui è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di armi da taglio. Il coltello, della lunghezza di 20 cm, di cui 9 di lama, dotato di sistema di bloccaggio, è stato sequestrato.

inoltre 2 minori sono stati sorpresi a bere alcool nei pressi di un locale in via Vittorio Veneto. hanno dichiarato di essersi affidati ad uno sconosciuto per l’acquisto dei drink. ad ogni buon conto sono stati riaffidati ai genitori, che sono stati convocati in caserma in tarda serata.

infine, intorno alla mezzanotte, a porta San Pietro gli agenti hanno fermato un diciottenne per una manovra azzardata ad una velocità non commisurata alle condizioni della strada, in quanto piena piena di gente. risultato: 2 verbali amministrativi e sospensione della patente.

Share