Il Sindaco e il gruppo di Maggioranza del Comune di Fosciandora

divisori_283

I

n riferimento all’allarme lanciato dal sig. Biagioni  Mario, attraverso gli organi di stampa, il Sindaco di Fosciandora e il Gruppo di Maggioranza sono rimasti sorpresi dalle affermazioni catastrofiche  circa la nostra situazione economica, considerato anche che da molti anni non è più residente nel Comune, assolutamente estraneo alla vita politica e sociale della comunità e forse poco informato. Alla luce di quanto sopra e’ doveroso dare delle risposte:

  • le scelte amministrative sono frutto di attente valutazioni e sempre improntate a soddisfare le esigenze e i bisogni del cittadino e del territorio che ha visto negli anni importanti investimenti strategici strutturali;
  • i crediti nei confronti di Gaia Spa rappresentano sicuramente un problema non trascurabile per i Comuni gestiti da tale società, ulteriormente aggravato dai nuovi principi contabili imposti dalla normativa (D.Lgs. 118/2011) che detta regole nuove in materia di esigibilità e competenza. Lo scenario macro-economico può generare slittamento di  trasferimenti statali e regionali causando, in modo particolare per i Comuni  piccoli come il nostro con poche entrate, inevitabili problemi di liquidità.Tali problematiche sono affrontate ogni giorno dall’Amministrazione e dagli uffici competenti in maniera oculata, attenta e trasparente.
  • in merito alla scuola, rassicuriamo i cittadini precisando che ad oggi non e’ prevista alcuna chiusura, salvo disposizioni a noi imposte dagli enti scolastici preposti;
  • la partecipazione alla costituzione di Gea, rappresenta una scelta seria e responsabile, condivisa con gli altri Comuni della Garfagnana diretta a dare continuità al servizio e a salvaguardare posti di lavoro.

Ci teniamo tuttavia a sottolineare che i nostri conti sono sistematicamente vigilati dal Revisore preposto e dalla stessa Corte dei Conti che monitora costantemente il rispetto dei principi contabili. Siamo comunque attenti all’evolversi delle normative sulle riforme dei Comuni a livello nazionale e regionale, sia in merito alla gestione associata di funzioni , sia ad un ragionamento più ampio.

divisori_283

Share