Iniziata la demolizione dei vecchi fabbricati nell’area di Ponte di Tavole dove sorgerà il nuovo supermercato

È iniziata la demolizione dei vecchi edifici nell’area di Ponte di Tavole dove sorgerà il nuovo supermercato. I lavori sono a cura della proprietà, preliminari alla cessione del terreno alla società che realizzerà poi l’intervento della nuova struttura di vendita ad insegna Penny Market.

«Con i lavori di questi giorni il progetto entra nella sua fase operativa», spiega la vicesindaco e assessore all’urbanistica del Comune di Seravezza Valentina Salvatori. «Il percorso avviato due anni fa e costituito da una serie di complessi passaggi urbanistici ed anche da un ricorso subito e vinto dal Comune dinanzi al Tar della Toscana approda dunque a un punto decisivo. Nel giro di qualche mese, salvo ulteriori sorprese, il nuovo negozio sarà realizzato e con esso saranno giunte a completamento alcune importanti opere che miglioreranno la viabilità nella zona: cito in particolare l’ampliamento del tratto iniziale di via Ciocche, che risolverà l’innesto con via Federigi, oggi problematico, e il collegamento diretto fra la ciclopedonale di via Federigi e l’argine del fiume Versilia, che favorirà lo sviluppo di percorsi di fruizione naturalistica della zona.

I parcheggi della nuova attività commerciale saranno ad uso pubblico, con arricchimento dell’area anche in termini di servizi. Prima dell’avvio del cantiere per la costruzione del nuovo edificio i proprietari verseranno al Comune il contributo straordinario di circa 1 milione di euro che, come abbiamo più volte indicato, investiremo sul territorio e in particolare nella riqualificazione del centro urbano di Querceta».

L’intervento di Ponte di Tavole interessa un’area complessiva di 6377 metri quadrati. La superficie di vendita del nuovo negozio sarà di circa 1000 quadrati. Il parcheggio offrirà 90 posti auto ad uso pubblico. La nuova costruzione avrà un’altezza massima di sei metri, inferiore a quella dei fabbricati attuali. Il format edilizio – come indicato a suo tempo dai progettisti – sarà quello adottato da Penny Market nelle più recenti aperture, che segnano il passaggio della catena dal segmento dei discount a quello dei supermercati tradizionali. I tempi di costruzione sono stati stimati in 4-6 mesi dal rilascio delle autorizzazioni da parte del Comune.

 

Share