Indagine Excelsior: per conoscere le caratteristiche delle assunzioni programmate nella provincia di Lucca

In corso la rilevazione trimestrale sui programmi occupazionali delle imprese

Lucca, 13 dicembre 2016 – E’  in corso l’indagine Excelsior sui programmi occupazionali delle imprese nel I trimestre 2017, realizzata da Unioncamere in accordo con le Camere di Commercio e con il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L’indagine è rivolta a un campione di imprese e studi professionali con dipendenti distribuiti su tutto il territorio nazionale. Il nuovo sistema di rilevazione semplifica le operazioni di raccolta e analisi dei dati, che verranno quindi diffusi in maniera più tempestiva.

I soggetti coinvolti hanno ricevuto una PEC (posta elettronica certificata), proveniente dall’indirizzo unioncamere@cert.camcom.it  contenente un link personalizzato per accedere alla piattaforma web e procedere alla compilazione del questionario online, da completare entro il 15 dicembre 2016.

L’indagine punta inoltre a far conoscere alle imprese le possibilità offerte dall’Alternanza scuola-lavoro, un modello didattico che consente ai giovani di alternare le ore di studio tra ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire esperienza “sul campo”.

Gli ultimi risultati dell’indagine Excelsior, realizzata da Unioncamere e Ministero del Lavoro, indicano l’ingresso di 6.170 unità alle dipendenze nelle imprese della provincia per il 2016: la dinamica è positiva con un incremento pari alla media nazionale (+6%) e leggermente superiore rispetto alla Toscana, dove il numero di assunzioni è in aumento del 5%. La crescita delle opportunità occupazionali è accompagnata da un parallelo incremento della platea di imprese che ha effettuato o effettuerà assunzioni, pari nell’anno al 19,8% rispetto al 19,2% dell’anno precedente.

Il progetto Excelsior, realizzato a partire dal 1997 da Unioncamere in accordo con le Camere di Commercio e patrocinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ricostruisce annualmente e trimestralmente il quadro previsionale della domanda di lavoro e dei fabbisogni professionali e formativi espressi dalle imprese, fornendo indicazioni a supporto delle scelte di programmazione della formazione, dell’orientamento e delle politiche del lavoro.

Le assunzioni sono dichiarate per il 25% a tempo indeterminato, per il 6% con contratto di apprendistato, e per il 68% con contratto a tempo determinato (37% stagionale e 31% non stagionale).

Sono le imprese dei servizi a programmare il più elevato numero di assunzioni (78%), in particolare nel turismo (soprattutto stagionali), nei servizi alla persona, nel commercio e nei servizi alle imprese. L’industria (22%) ricerca personale dipendente sia nel manifatturiero che nelle costruzioni.

Sono richieste soprattutto figure medium skills (impiegati e figure tipiche del commercio e dei servizi: 53% del totale); seguono le professioni low skills (operai, figure generiche e non qualificate: 38%), mentre le  high skills (dirigenti, specialisti e tecnici) interessano solo il 9% delle assunzioni.

Le imprese dichiarano difficoltà nel reperimento dell’11% delle assunzioni ricercate, per l’inadeguatezza della preparazione dei candidati (7%) o per la scarsità di profili specializzati disponibili per l’assunzione (4%). Per ben il 62% dei nuovi assunti è richiesta una qualche esperienza nel settore, nello svolgimento della professione (22%) o nel settore in cui opera l’azienda (40%).

Per quanto riguarda il titolo di studio, le imprese lucchesi cercano principalmente diplomati (41%), seguiti da personale in possesso di qualifica professionale (25%), mentre la percentuale scende per i laureati (7%). Per il restante 27% delle assunzioni non è richiesta una formazione scolastica specifica.

Le competenze “trasversali” (non specifiche della professione) che le imprese lucchesi considerano più importanti con riferimento al personale laureato e diplomato sono la capacità comunicativa e la capacità di lavorare in gruppo, indicate come “molto importanti” per oltre la metà delle assunzioni programmate.

Sul sito excelsior.unioncamere.net sono disponibili i principali risultati della passate edizioni. La rilevazione è compresa nel Programma Statistico Nazionale e per essa è previsto l’obbligo di risposta.

Si informano, inoltre, le imprese che nei prossimi giorni i soggetti coinvolti potrebbero essere contattati dalla Camera di Commercio di Lucca allo scopo di agevolare lo svolgimento della rilevazione. Ricordiamo che le notizie raccolte con l’indagine sono trattate esclusivamente a scopo statistico, garantendo la massima riservatezza.

Ai sensi della normativa in materia di tutela della privacy (D.Lgs. 196/03), i dati raccolti verranno elaborati sia in modo automatizzato che cartaceo e con modalità strettamente correlate all’indagine. Il conferimento dei dati è disciplinato dalla normativa applicata alle indagini con obbligo di risposta previste dal Programma Statistico Nazionale. Essi saranno diffusi, in ogni caso, in modo tale che non sia possibile risalire alle imprese che li forniscono. Unioncamere, con sede in Roma, Piazza Sallustio, n. 21, è Titolare del progetto di ricerca.

Per informazioni: Ufficio Studi e Statistica – Camera di Commercio di Lucca (Tel. 0583/976.658-621 statistica@lu.camcom.it).

Per assistenza: InfoCamere S.c.p.A. – numeri dedicati 06/64892289 e 06/64892290 (Lun.-Ven. ore 9.00-13.00 e 14.00-18.00) o inviando una mail a excelsior@infocamere.it.

_______________________________________________________________

Share