“Incontri con le eccellenze” 2016 all’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca

Rinascere dall’archeologia:

attività italiane in Mesopotamia (Iraq meridionale)

Appuntamento con il docente di Assirologia, Franco D’Agostino, martedì 21 giugno alle 17,30
Ingresso Libero

 

Rinascere dall’archeologia: attività italiane in Mesopotamia (Iraq meridionale). È questo l’argomento dell’appuntamento di martedì 21 giugno, alle 17,30 con Franco D’Agostino, per gli “Incontri con le eccellenze” 2016, organizzati da Comune di Lucca e Fondazione Banca del Monte di Lucca, con la collaborazione dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

 

A ingresso libero e aperta a tutti, la conferenza presenta le attività di scavo e valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale del sud dell’Iraq che il team italiano, guidato da Franco D’Agostino, sta portando avanti nella provincia del Dhi Qar, la cui capitale è Nasiriyah, da quasi 10 anni. Lo scavo di Abu Tbeirah (7 km a sud di Nasiriyah), il progetto di conservazione dei monumenti della grande capitale sumerica di Ur, con fondi della cooperazione, e il nuovo progetto di scavo dell’importantissima città di Eridu (20 km a sud-ovest di Nasiriyah) saranno introdotti e spiegati al pubblico presente con l’ausilio di foto e filmati.

 

Il ciclo di appuntamenti che ha riscosso grande successo e che ha visto avvicendarsi personaggi del panorama nazionale della cultura e dell’economia si tiene nell’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca (in piazza San Martino n. 7 Lucca) e vede per ogni incontro l’introduzione di Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, e di Alessandro Tambellini, sindaco di Lucca.

 

Franco D’Agostinoè docente di Assiriologia al Dipartimento Italiano di Studi Orientali (Sapienza – Università di Roma), direttore degli scavi nel sito di Eridu (Tell Abu Shahrain) e co-direttore del progetto di scavo di Abu Tbeirah; entrambi i siti si trovano in Iraq meridionale (Dhi Qar, Nasiriyah). Ha al suo attivo molte pubblicazioni scientifiche sulla filologia, la letteratura, la storia e l’archeologia della Mesopotamia antica, con speciale riguardo al III millennio a.C.

Share