L’anno era il 1832 – e Jonathan, solo un piccolo cucciolo di tartaruga.

Allora il mondo era decisamente un posto molto diverso; la lampada non era ancora stata inventata e le auto erano ancora a mezzo secolo di distanza.

Ma Jonathan, un enorme esemplare di tartaruga delle Seychelles, ha vissuto per convivere con tutto questo. Smetti di pensare: da quando sei nato, hai assistito a due guerre mondiali, a rivoluzioni tecnologiche, alla fondazione, alla fusione e al collasso di centinaia di stati moderni e alla nascita di oltre 7 miliardi di persone!

A circa 187 anni, Jonathan è attualmente l’animale più antico del mondo – e vive ancora una vita tranquilla e confortevole nella remota isola di Sant’Elena, nel Sud Atlantico, dove ha vissuto dalla fine degli anni ’80 del XIX secolo.

Teeny Lucy, presidente della SPCA, una ONG internazionale pro-animale con un’affiliata sull’isola, è una delle sue principali caregivers. Jonathan vive nei rigogliosi giardini della villa del governatore a St. Helena, dove Lucy e molti altri lo visitano durante la settimana per offrirgli verdure fresche.

“Jonathan è un’icona qui”, dice Lucy. “È un grande essere vivente che ha visto tutto. Atterrò a St. Helena nel 1882 già da adulto e tuttavia vide intere generazioni di persone andare e venire “.

La longevità di Jonathan certamente sorprende molte persone, dice Lucy. È il membro più anziano dei suoi compagni nella villa, che consiste di altre tre tartarughe giganti; la seconda più vecchia tartaruga è il suo amico: David, 80 anni.

Jonathan è quasi completamente cieco, ma dopo aver decorato il modo in cui ha fatto ogni giorno per più di un secolo, sicuramente sa dove andare.

Di solito trascorre le sue giornate riposando al sole, masticando l’erba e rilassandosi con i suoi amici. È una vita molto tranquilla per qualcuno di status-size; infatti, è così popolare che il suo ritratto è inciso sulle monete da cinque centesimi della piccola isola.

“Essendo il più vecchio animale terrestre del mondo, qui ha uno status quasi reale”, disse Lucy. “È incredibile e interagisce in modo amichevole con tutte le persone che lo visitano regolarmente, a noi tutti piace molto.”

Qualche anno fa, dopo aver presentato alcuni problemi medici, Jonathan ha cambiato la sua dieta e è tornato ad essere in ottima forma, forte e sano nel bel mezzo della vecchiaia.

“Abbiamo iniziato a dare da mangiare a Jonathan settimanalmente qualche anno fa per integrare la sua dieta erbacea e aumentare la sua nutrizione”, ha detto. “Questo è accaduto perché il veterinario dell’isola ha notato che il suo becco (con cui ha tagliato erba) era morbido e fragile a causa dell’età, e che sentiva freddo e aveva perso peso. Tutto ciò è invertito ora ed è di nuovo sano. “

Jonathan ha avuto dozzine di badanti negli ultimi 130 anni, ma per lui, tutti sono i suoi preferiti – purché portino i loro snack preferiti, ovviamente.

“Conosce la mia voce e conosce la voce del veterinario e reagisce camminando nella nostra direzione”, ha detto Lucy. “Tutto ruota intorno al cibo!”


Ti è piaciuta la storia? Condividi questo articolo. Questo ci aiuta a diffondere buoni contenuti sui social network. Grazie!

Share