Incinta partorisce con taglio cesareo senza anestesia. Un medico californiano in emergenza pratica cesareo su una donna senza anestesia: “Ha urlato dal dolore”

Una vicenda incredibile proviene dagli Stati Uniti, dove ad una donna incinta, per un episodio di malasanità, è stata praticato un taglio cesareo senza anestesia. L’intervento sarebbe accaduto nell’ospedale della contea di San Diego in California, dove il dottore, in un’emergenza, eseguì un taglio cesareo su una donna incinta senza anestesia. La donna Delphina Mota, 25 anni, urlò tanto dal dolore prima di perdere i sensi. Delphina Mota e il suo fidanzato, Paul Iheanachor, sono arrivati ​​all’ospedale il 15 novembre. La venticinquenne, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, era incinta a 41 settimane. Dopo una rapida osservazione sulle condizioni cliniche del bambino, poiché la gittata cardiaca del bambino nella pancia della madre era peggiorata gravemente, doveva essere effettuato un intervento chirurgico d’urgenza con taglio cesareo. Fu chiamato l’anestesista, ma non rispose. I tentativi di rintracciare lo specialista è andato avanti, invano, fino a quando il medico è stato costretto a continuare senza anestesia. Iheanachor era alla porta e voleva andare in sala operatoria, ma gli fu impedito di farlo. La donna era incosciente dal dolore. Adesso il bambino di sette mesi e sua madre stanno bene. Per l’errore sanitario, i genitori hanno notificato una citazione alla struttura ospedaliera del valore di 5,75 milioni di dollari.

Share