Alla presenza del presidente della Regione Eugenio Giani

INAUGURATO IL NUOVO CENTRO DI CAPANNORI E IL RIQUALIFICATO IL PARCO PUBBLICO
Il sindaco Luca Menesini: “Abbiamo portato bellezza.
Con i soldi dell’Europa abbiamo reso Capannori una città più europea”

Taglio del nastro per il nuovo centro di Capannori e la riqualificazione e ampliamento dell’adiacente parco pubblico.
La parte più storica della frazione capoluogo cambia aspetto e diventa un luogo più a misura di uomo, donna e bambino privilegiando marciapiedi e piste ciclabili, anziché la strada in senso stretto, e si abbellisce con la pavimentazione in sanpietrini nel tratto di via Piaggia che va dalla chiesa ad Artè. Allo stesso tempo, il parco diventa uno spazio ancora più versatile, con la realizzazione di quattro nuove aree fitness per l’attività fisica, con la creazione di aree coperte per il relax o il gioco e l’installazione di una fontana a spruzzo dal basso.
A inaugurare oggi (sabato 18) il nuovo centro e il parco sono stati il sindaco di Capannori Luca Menesini, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e l’assessore regionale alle Infrastrutture Stefano Baccelli, affiancati dall’intervento musicale della Filarmonica ‘Giacomo Puccini’ di Colle di Compito, dalla banda spettacolo ‘La Campagnola’ di Marlia e dagli atleti della palestra Genesi di Tassignano che si sono esibiti con gli attrezzi nel parco pubblico. Ad animare il centro gli artigiani di Pandora, la Misericordia di Capannori con Babbo Natale e ALDES!SPAM con performance di musica, danza e spettacolo.

 

 

 

 

 

 

Presenti all’evento anche i consiglieri regionali Valentina Mercanti e Mario Puppa, tutta la giunta comunale, il presidente del consiglio comunale Gigliola Biagini, tutti i consiglieri comunali di maggioranza e il presidente del Centro Commerciale Naturale di Capannori, Marco Bertini.
I lavori hanno interessato la mobilità, l’illuminazione e gli arredi urbani e sono stati finanziati con i fondi PIU (Progetti di innovazione urbana), che complessivamente ammontano a quasi 4 milioni e 500mila euro.

“Da oggi possiamo dire che Capannori, frazione capoluogo del nostro territorio, ha il centro che merita – dice il sindaco Menesini –. Da anni i cittadini e i commercianti di questa zona attendevano una riqualificazione che portasse bellezza in quest’area centrale del territorio, sempre più sede di servizi per la persona e di attività culturali e sociali. La bellezza non termina con oggi. Nelle prossime settimane proseguiranno i lavori in via Romana per creare il cosiddetto ‘salotto urbano’ e sarà completato il collegamento fra il centro che oggi inauguriamo con piazza Aldo Moro, che vuol dire con il municipio. Questa riqualificazione marca, visivamente, anche un altro concetto importante: che i centri abitati devono favorire la mobilità pedonale e ciclabile, mentre le auto devono transitare a 30 chilometri orari. Accanto all’assetto urbano abbiamo curato anche il verde. Il parco di Capannori adesso è un parco attrezzato per il fitness e vi abbiamo posizionato una fontana a spruzzo dal basso, che nei mesi caldi potrà essere fonte di refrigerio per tutti e un divertimento per i più piccoli. Con i soldi dell’Europa abbiamo reso Capannori una città più europea”.

“Faccio i complimenti al sindaco Luca Menesini e alla sua squadra per questi lavori – dice il presidente della Toscana Giani -. Capannori è una città importante, centrale, e grazie ai finanziamenti europei passati dai bandi regionali di rigenerazione urbana, oggi Capannori è all’avanguardia. La rigenerazione urbana rappresenta infatti una politica strategica per la Toscana anche per quanto riguarda il Pnrr e qui già c’è un assaggio di ciò che potremo fare in tante realtà territoriali”.

“La rigenerazione urbana è una strada importante per il nostro territorio e per la Toscana – aggiunge l’assessore regionale Baccelli -. Su Capannori abbiamo fatto un bel gioco di squadra e il risultato è bellissimo. Capannori è all’avanguardia e lavoreremo perché questa bella esperienza si ripeta con i fondi del Pnrr”.

La riqualificazione del centro. E’ stata realizzata in via Carlo Piaggia, nel tratto che va dalla chiesa fino alla scuola primaria una nuova pavimentazione con sanpietrini che ha sostituito l’asfalto. Inoltre, sono stati allargati i marciapiedi, su ambo i lati, e sono stati portati al livello stradale. Sono stati realizzati una pista ciclopedonale e nuovi spazi di sosta. Questo tratto stradale diventerà una zona 30. Gli interventi in via Piaggia hanno seguito quelli già realizzati nel tratto tra via Domenico Chelini e il museo Athena, dove è in fase di realizzazione un marciapiede e dove sarà installata una nuova illuminazione a led e riasfaltata la strada. Via Ghello invece è stata allargata ed è stata realizzata una pista ciclopedonale. Realizzati anche i lavori all’interno del parcheggio di via del Popolo con la realizzazione di percorsi pedonali di collegamento con il parco pubblico e un marciapiede e una pista ciclabile sul lato nord della chiesa lungo via Romana Est.
Parco pubblico. All’interno del parco sono state realizzate quattro aree per il fitness e sono state create alcune zone di socializzazione per i cittadini con pergolati e nuovi arredi urbani, tra cui tavoli e panchine. Altro importante intervento è stata la demolizione e la ricostruzione della tribuna dell’anfiteatro, che è stato rimodulato. Il parco è stato ampliato mediante la realizzazione di percorsi pedonali più lunghi rispetto a quelli attuali. Infine, è stata installata una fontana a spruzzo dal basso.

Share