INAUGURATA LA SECONDA EDIZIONE DELLA MOSTRA DELLA CAMELIA SASANQUA

Per due giorni la camelia Sasanqua, varietà che fiorisce in autunno e lievemente profumata, diventa protagonista del Borgo delle Camelie. Oggi (sabato) e domani (domenica) dalle 9 alle 18 al Camellietum Compitese, “Giardino d’eccellenza” che si trova alle pendici del Monte Serra a Sant’Andrea di Compito, sarà possibile visitare la seconda edizione della mostra, promossa dal Centro Culturale Compitese in collaborazione con il Comune, dedicata a questa camelia originaria delle isole giapponesi di Kyushu.

La mostra è stata inaugurata stamani (sabato) dalla vice sindaca Silvia Amadei. Erano presenti al taglio del nastro anche Mirella Gloria Motta, vicepresidente della Società Internazionale della Camelia, Pierluigi Micheli, Riccardo Fratino, Inge Fritz e Andrea Lanfri del Centro Culturale Compitese oltre ad appassionati di questo genere di pianta.

La camelia varietà Sasanqua, definita da Mirella Gloria Motta come la “Primavera d’inverno” inizia a fiorire a settembre-ottobre e arriva a febbraio-marzo dando continuità fra le fioriture invernali e quelle primaverili. Le varietà, ottenute attraverso secoli di ibridazione, vanno dal semplice fiore a cinque petali al fiore doppio, con numerose forme intermedie. La Sasanqua è arrivata in occidente verso la metà del Settecento ad opera di botanici inglesi. Sopporta molte bene le temperature basse ma è sensibile ai venti freddi. Alla camelia Sasanqua è dedicata un’intera sezione del Camellietum Compitese.

Share