INAUGURATA LA NUOVA SEDE DELLA POLIZIA DI PROSSIMITÀ

A S.Anna un punto di ascolto che accoglie i cittadini da lunedì a sabato

Da lunedì 11 aprile entrerà in funzione, a pieno regime, la nuova sede della Polizia di Prossimità di Lucca, a Sant’Anna, in viale Luporini, nello spazio dell’ex info point  turistico, dismesso da tanti anni.

Dopo tre anni dall’avvio del progetto che ha visto rafforzare la presenza degli agenti della Polizia Municipale sul territorio, con un’attenzione specifica per le zone più periferiche, la Polizia di Prossimità ha finalmente una base operativa e logistica dedicata, dove accogliere e ascoltare i cittadini e raccogliere le segnalazioni della popolazione.

La sede resterà aperta il lunedì e martedì dalle 15 alle 16.30, il mercoledì dalle 11 alle 12, il giovedì dalle 17 alle 18.30 e il venerdì e il sabato dalle 8.30 alle 10.30: un calendario che si inserisce e si integra pienamente nella già fitta presenza sul territorio comunale, che porta gli agenti, con presidi mobili e fissi, a coprire i quartieri, i paesi e le frazioni quotidianamente.

All’inaugurazione erano presenti il vicesindaco, Giovanni Lemucchi, l’assessora alla sicurezza, Valentina Simi, l’assessore ai lavori pubblici, Francesco Raspini, il Comandante della Polizia Municipale di Lucca, Maurizio Prina, il Vice Comandante Bruno Bertilacchi e l’Ispettore, Elio Cappellini. Presenti anche alcuni rappresentanti del Controllo di Vicinato, altro progetto inglobato dalla Polizia di Prossimità, che prosegue ed è di grande supporto ai cittadini.

 

 

 

 

 

 

 

 

“Un punto di riferimento – commenta Lemucchi – nella zona più popolosa del nostro comune. Ben raggiungibile e visibile per dare ai cittadini, ma anche a chi viene da fuori, un luogo accogliente e sempre operativo”. Dello stesso avviso anche l’assessora Simi. “Un servizio che funziona, come quello della Polizia di Prossimità, aveva necessariamente bisogno di una sede dedicata: prevederla in uno dei luoghi di maggior transito e passaggio conferma l’attenzione dell’amministrazione comunale al cittadino e alle sue esigenze. La Polizia di Prossimità ha infatti come scopo principale quello di avvicinare le periferie al centro, di costruire relazioni di fiducia e confidenza con i cittadini e questa ulteriore postazione fissa ci consentirà di rendere questo obiettivo ancora più facile da raggiungere”.

“Un progetto che ho avuto il piacere di vedere nascere – aggiunge Raspini -. L’amministrazione ha fortemente creduto in questo percorso iniziato tre anni fa e vedere l’ultimo tassello completato, la “casa” della Polizia di Prossimità, è una grande soddisfazione, che arriva a pochi giorni di distanza dall’apertura del punto anagrafe-servizi demografici a Ponte a Moriano, con sportello della Polizia di Prossimità”.

“Ringrazio l’amministrazione – prosegue Prina -, l’Ispettore Cappellini e tutti gli agenti del Nucleo di Prossimità. Il progetto è infatti potuto crescere proprio grazie alla stabilità e alla continuità delle persone che ci hanno lavorato e creduto”. “Con l’apertura della sede – conclude Cappellini – si corona il progetto ampio e importante di Polizia di Prossimità. Questo è un punto d’ascolto che avvicina e mostra un segnale di trasparenza e di comunità, di vero e proprio servizio al cittadino”.

L’attività della Polizia di Prossimità si completa anche con le tre nuove mountain-bike, utili per essere più veloci e agili negli interventi e per presidiare in modo ancora più capillare le zone lungo il fiume Serchio.

La Polizia di Prossimità, oltre ai controlli dinamici sul territorio, riceve i cittadini anche in due punti fissi: il martedì dalle 10.30 alle 12.30 nella sede dell’ex circoscrizione 8, in via San Gemignano, a Ponte a Moriano e il giovedì nello stesso orario, nei locali del Centro di cittadinanza attiva “Il Bucaneve” a Santa Maria a Colle.

Il numero della Polizia di Prossimità è sempre attivo: 339.8742872.

Share