INAUGURATA AL MUSEO ATHENA LA MOSTRA ‘DENTRO L’ESODO, MIGRANTI SULLA VIA EUROPEA’ DI EMANUELE CONFORTIN
Nell’ambito delle iniziative promosse dall’Osservatorio della pace e dal Comune in occasione della ‘Giornata Nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione’

E’ stata inaugurata ieri pomeriggio (venerdì) al museo Athena di Capannori con una proposta interattiva di Teatro della Vita a cura del centro Zerka Moreno la mostra fotografica “Dentro l’Esodo, migranti sulla via europea” di Emanuele Confortin. Presenti al taglio del nastro il consigliere comunale Gianni Campioni e alcuni rappresentanti dell’Osservatorio per la pace.
La mostra resterà aperta fino a sabato 16 ottobre e fa parte dell’iniziativa “Nel labirinto…vicoli ciechi e possibilità del percorso migratorio” promossa dall’ Osservatorio per la Pace di Capannori in collaborazione con il Comune in occasione della ‘Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione’ del 3 ottobre. L’esposizione propone una selezione di immagini in bianco e nero tratte da un intenso lavoro sul campo svolto da Confortin nel 2015 e 2016 in Iran, Turchia, Grecia e lungo la Via dei Balcani. Un lungo viaggio via terra sulle tracce di migranti e profughi in fuga da guerre, persecuzioni, miseria e mutamenti climatici.
Il secondo evento dell’iniziativa sull’immigrazione si terrà lunedì 4 ottobre alle ore 18.00 nella sala consiliare del Comune, in piazza Aldo Moro: Eugenio Alfano, avvocato responsabile del Coordinamento Nazionale Rifugiati e Migranti di Amnesty International e Leonardo Palmisano, giornalista autore di ‘Ghetto Italia’ e ‘Mafia Caporale’ condurranno un incontro per stimolare riflessioni riguardanti i vicoli ciechi e le possibilità del percorso migratorio.
Per informazioni 370 3303783. Per accedere alla mostra e all’incontro è necessario essere in possesso del Green Pass.

Share