RINANTHUS ALECTOROLOPHUS, Cresta di gallo

Famiglia: Scrofulariacee33708962_10214308750944595_3109467154487967744_n

Nome volgare: Cresta di gallo comune

Caratteristiche: Brattee villose triangolari rombiche generalmente più linghe del calice; calice lanoso.
Pianta annuale, dotata di fusto eretto, peloso, semplice o ramificato di color verde pallido.
Le foglie sono opposte, sessili, glabre, ovali-lanceolate e seghettate.

L’infiorescenza è uno spicastro posto all’apice del fusto composto da fiori sessili, lunghi 18-22 mm, con calice chiaro, vellutato, rigonfio ed appiattito lateralmente, ricoperto da lunghi peli lanosi. Corolla bilabiata, gialla , col labbro superiore a forma di casco, che termina con due denti viola o qualche volta biancastri lunghi 1-2 mm. Quattro stami due lunghi e due corti.
Brattee triangolari con margini seghettati.
Il frutto è una capsula appiattita racchiusa all’interno del calice persistente e opportunamente trasformato in una vescicola.

Habitat: Nei prati e pascoli; 0-2000 m. Maggio settembre

Proprietà farmaceutiche: E’ pianta velenosa per il suo contenuto di aucubina, tossica per gli insetti, che veniva usata in decotto nel passato per eliminare pidocchi e altri parassiti. Ovviamente per uso esterno

Share