IN TV SU FOCUS IL DOCU-FILM DELLA FONDAZIONE CRESCI

 

 

SULLE STORIE DELL’EMIGRAZIONE CONTEMPORANEA Realizzato a cura di Barbara Pavarotti e Marinella Mazzanti

 

Lucca, 30 aprile 2019 – Storie di partenze, di lavoro e di mancati ritorni. Il docufilm “Italia addio, non tornerò”, storie attualissime di emigrazione contemporanea, sarà trasmesso su FOCUS, il canale di Mediaset dedicato ai documentari (35 del digitale terrestre), il Primo maggio alle ore 23.15. Nei giorni successivi le repliche: venerdì 3 maggio alle 15.15, domenica 12 maggio alle 17, e lunedì 13 maggio alle 9.45. l trailer del docufilm è disponibile all’indirizzo:

https://www.youtube.com/channel/UCPTq5jayvjYWU3w70L84qqQ.

Sempre in occasione della ricorrenza del Primo maggio, giorno della festa del lavoro, la “Fondazione Paolo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana” ha predisposto un appello (visibile all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=A70A0-9soh0&t=147s) per invitare gli Italiani che si trovano all’estero a parlare del lavoro e della loro esperienza in terra straniera.

Una bella soddisfazione per la Fondazione Cresci e per gli autori del documentario, Barbara Pavarotti e Marinella Mazzanti, che in 50 minuti propongono la più ampia rassegna video finora realizzata con le testimonianze dei nostri giovani emigrati, raccolte in tre continenti, in base a un campione di 350.000 persone contattate tramite i social.

“Italia addio, non tornerò”, accompagnato dalla Colonna sonora originale di Massimo Priviero, è una produzione della “Fondazione Cresci” che ha voluto sostenere un progetto di ricerca e approfondimento su vicende, dinamiche e sensazioni legate al fenomeno dei cosiddetti expat, e cioè i cervelli in fuga.

 

 

 

 

Le interviste, realizzate a Barcellona, Londra, Los Angeles, Melbourne, Monaco di Baviera, New York e Tallinn, offrono uno spaccato su un fenomeno che sta assumendo numeri significativi, che, secondo gli ultimi dati ha coinvolto 285.000 persone.

Il filmato sbarca dunque su FOCUS dopo essere stato presentato a Lucca, a Madrid, a Pisa, alla Camera dei Deputati a Roma nella sede del Consiglio comunale di Milano. Se n’è parlato anche nella trasmissione Uno Mattina con un’intervista al Direttore della Fondazione Pietro Luigi Biagioni e nella trasmissione Coffee Break de La7, con ospite in studio la curatrice Barbara Pavarotti.

È connesso a questo progetto anche l’appello che la Fondazione Cresci rivolge ai nostri compatrioti all’estero: “Raccontateci in un video quello che svolgete o avete svolto nei vari continenti in cui vi trovate. In un periodo in cui è tornata, massiccia, l’emigrazione italiana, vogliamo vivere questo giorno insieme a voi che siete partiti in cerca di migliori opportunità di vita o per realizzare i vostri desideri”.

 

Share