Venerdì  10 luglio alle 21,15 in piazza del Grano verranno presentati i lavori all’ex-Mercato dei Fiori, che inizieranno nelle prossime settimane
Saranno il sindaco Oreste Giurlani e il vicesindaco Guja Guidi, oltre ai vari tecnici comunali, a presentare i lavori di recupero e riqualificazione dell’ex-Mercato dei Fiori, intervento molto atteso dalla popolazione e che va a recuperare un monumento di grande pregio che viene restituito alla città e ai suoi cittadini.
La presentazione, che sarà anche visiva grazie alla proiezione di filmati, video e rendering dell’opera pubblica, precede di poche settimane l’inizio vero e proprio dei lavori, visto che la gara è in fase di aggiudicazione e quindi a fine luglio aprirà il cantiere.
La serata, che prenderà il via alle 21,15 di venerdì 10 luglio 2020,  è inserita nel programma di eventi dell’estate pesciatina che si svolgono in piazza del Grano a Pescia, all’interno della rassegna “A Pescia c’è…Arena Spettacoli”.
Giurlani, Guidi e i tecnici esporranno i lavori che compongono il primo lotto, che
avrà un costo di 1,15 milioni di euro, dei quali 900mila frutto di un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e 250mila con un mutuo contratto dal comune di Pescia con la cassa depositi e prestiti.
“Per la nostra amministrazione ma, direi senza scendere nella retorica, per la storia di Pescia si tratta di un momento storico, perché si va a recuperare una struttura che è nella storia dell’architettura italiana, ma, soprattutto, è stata fino a oggi una cattedrale nel deserto- dice Oreste Giurlani-. Poter fare vedere ai cittadini che verranno in piazza del Grano la qualità dell’intervento che andiamo a realizzare è motivo di grande orgoglio per tutti noi. Invito dunque tutti a venire a vedere di persona quali lavori saranno iniziati a breve”.
Questa tranche di lavori prevede l’installazione di un pavimento multiuso, il consolidamento della volta di copertura che è  elemento di pregio e centrale nella storia dell’architettura , degli speroni in cemento e la sistemazione della illuminazione artistica e in generale della componentistica, anche in previsione dei nuovi utilizzi. Un restyling vero e proprio, in attesa poi del secondo lotto di lavori che ne definirà ancora più approfonditamente l’uso e la sua strutturazione di un vero e proprio monumento, da troppi anni abbandonato a se stesso.
Il progetto è stato firmato dall’architetto Adolfo Natalini , recentemente scomparso, su incarico a suo tempo conferitogli dalla Cmsa, concessionaria dell’intervento di riqualificazione dell’ex project financing, dalla quale il sindaco Oreste Giurlani ha rilevato la titolarità dell’intervento .
Il recupero della struttura , oltre alla considerazione del valore dell’edificio  come esempio significativo e riconosciuto di architettura contemporanea , permetterà di rendere la fruizione da parte della comunità pesciatina dell’immobile quale piazza coperta con attività sportive e culturali , mercato settimanale e attività di promozione del territorio , oltre ai locali presenti da recuperare destinati a ristorante e uffici, con un occhio di riguardo alle attività dei più giovani, cui saranno destinati buona parte dei locali recuperati sui lati dell’ex-Mercato dei Fiori stesso.

Share