image (1)
La giovane – in trattamento sanitario volontario nella struttura del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC) dell’ospedale di Lucca – intorno alle 19.30 di ieri sera (16 febbraio), accompagnata dal padre,  è uscita da tale struttura, che si trova al piano terra del San Luca, per fare un giro (probabilmente per recarsi al bar che si trova al primo piano) come faceva spesso in presenza dei familiari.
Mentre si trovava al primo piano, la 22enne è sfuggita al controllo del padre aprendo una delle porte d’emergenza (che si aprono solo dall’interno e sono collegate con un sistema d’allarme) presenti al piano ed è poi precipitata da una balaustra.
E’ stata trasferita all’ospedale di Cisanello con una prognosi di 40 giorni per alcune fratture (è sempre stata cosciente e vigile).
Come sempre avviene in questi casi, un’inchiesta interna sull’episodio è già stata programmata dall’Azienda USL Toscana nord ovest.
Cordiali saluti, Azienda USL Toscana nord ovest – Lucca

Share