IN-HABIT: AL VIA IL PERCORSO DI PARTECIPAZIONE PER COSTRUIRE UNA CITTÀ A MISURA DI ANIMALI

Al via il percorso di partecipazione e condivisione di In-Habit, il progetto europeo, coordinato da Comune di Lucca, Università di Pisa, Lucca Crea e Simurg Ricerche, che punta a trasformare Lucca nella prima città in Europa a misura di animali. Dopo il successo che ha riscosso la presentazione pubblica del progetto, avvenuta su Zoom e sulla pagina Facebook del Comune di Lucca lo scorso 6 febbraio, è ora tempo di avviare la partecipazione vera e propria, condotta da Simurg Ricerche, lasciando ampio spazio al confronto, alle proposte e alla discussione con cittadini, associazioni, enti, studenti e ricercatori. Sono due gli appuntamenti, in programma sulla piattaforma Zoom, dedicati all’avvio del percorso di co-creazione: venerdì 26 febbraio, alle 17, e sabato 27 febbraio, alle 10. Non è indispensabile partecipare a entrambi gli incontri, ma è fortemente consigliato. Il pomeriggio del venerdì sarà dedicato alla presentazione del progetto e alla filosofia che lo caratterizza. Sarà previsto anche uno spazio per una prima riflessione collettiva sul rapporto tra uomo e animali nel contesto urbano. Sabato mattina, invece, sarà la volta di un laboratorio partecipativo che guiderà il pubblico alla definizione di una proposta per la Lucca del futuro, dove il rapporto uomo-animale sarà centrale. Per iscriversi agli incontri è sufficiente compilare il modulo online a questo link: http://bit.ly/ProgettoInHabitLucca. Una volta registrati si riceverà via mail il link di Zoom per partecipare agli appuntamenti.

IL PROGETTO. In-Habit (INclusive Health And wellBeing In small and medium size ciTies) è un progetto Horizon 2020 finanziato dalla Unione Europea che ha lo scopo di identificare soluzioni innovative per promuovere la salute e il benessere inclusivi nelle città di piccole e medie dimensioni. Il progetto coinvolge Riga (Lettonia), Cordoba (Spagna), Lucca (Italia) e Nitra (Slovacchia). Le azioni hanno lo scopo di favorire la salute e il benessere inclusivi integrando soluzioni innovative che si basano su quattro valori principali: il patrimonio artistico e culturale (Cordoba), il cibo (Riga), il legame uomo-animale (Lucca), l’arte e l’ambiente (Nitra).

Share