Le tre amministrazioni vincono il bando regionale. La Regione finanzierà il progetto con 20 mila euro, su un costo complessivo di 40 mila
Un sistema di videosorveglianza contro i furti a Pescaglia, Borgo a Mozzano e Bagni di Lucca
Le telecamere saranno installate in estate lungo le principali vie di accesso. Il sindaco Bonfanti: “I nostri paesi saranno più sicuri”

Telecamere per controllare i veicoli sospetti e contrastare i furti. Saranno collocate nel corso della prossima estate nei principali punti di accesso ai territori di Pescaglia, Borgo a Mozzano e Bagni di Lucca grazie a un contributo regionale. Le tre amministrazioni comunali hanno infatti ottenuto dalla Regione Toscana 20 mila euro, sul costo complessivo di 40 mila euro, per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza.

Si sta quindi per concretizzare il progetto promosso dal sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti, in seguito ai ripetuti furti in Valfreddana dei mesi scorsi.

“Abbiamo voluto dare una risposta pronta a una questione che purtroppo di recente ha interessato la Media Valle del Serchio,  presa di mira dai malintenzionati – spiega il primo cittadino di Pescaglia, Andrea Bonfanti – Lo abbiamo fatto in maniera congiunta grazie al servizio associato di polizia municipale. Il bando regionale a cui abbiamo partecipato, infatti, era riservato ai Comuni che gestiscono questo servizio in forma associata o con popolazione complessiva superiore a 10 mila abitanti. Da sola nessuna delle tre amministrazioni avrebbe avuto i requisiti”.

“Grazie a questo sistema di videosorveglianza i nostri paesi saranno più sicuri – continua il sindaco -. Quello che adotteremo sarà un efficace sistema che da una parte consentirà di individuare auto e mezzi sospetti, dall’altra contribuirà a prevenire furti nelle abitazioni, nei negozi e nelle attività produttive. Uno strumento, questo, che sarà anche un valido supporto al lavoro che le forze dell’ordine e la polizia municipale svolgono nei nostri comuni. Ringrazio la Regione Toscana che ha creduto nel nostro progetto concedendoci un importante finanziamento”.

Inizialmente saranno due le telecamere che saranno installate in ogni Comune. Gli “occhi elettronici” a Pescaglia saranno posizionati in Valfreddana e all’inizio della strada Provinciale di Pescaglia; a Borgo a Mozzano saranno collocati sulla strada provinciale Lodovica nei pressi della rotatoria di Valdottavo e all’accesso del centro di Borgo a Mozzano; a Bagni di Lucca saranno posizionati strategicamente per tenere sotto controllo Bagni di Lucca e Fornoli.

Le telecamere saranno attive 24 ore su 24 adattandosi alla luce del giorno e al buio. Saranno in grado di leggere e memorizzare in una banca dati le targhe dei veicoli, che sarà a disposizione della polizia municipale e delle forze dell’ordine.

Adesso prenderà il via l’iter amministrativo che si concluderà presumibilmente in estate.

Il progetto della videosorveglianza, presentato dal Comune di Borgo a Mozzano come ente capofila, si è classificato al terzo posto tra i Comuni con numero di abitanti compreso tra 10 mila e 50 mila che hanno partecipato al bando della Regione Toscana.

Pescaglia, 29 dicembre 2016

Share