importanti appuntamenti alle porte per i Fratres Filecchio e la Misericordia di Loppia

 

Filecchio 22.11.2018 Buone notizie da Filecchio dove proprio in questi giorni stanno partendo alcuni lavori di riqualificazione della sede istituzionale delle due storiche associazioni di volontariato del paese: i locali Fratres e la Misericordia di Loppia. Ne danno notizia i vertici deli due sodalizi da sempre uniti ed impegnati nel sociale: il presidente dei donatori Nicola Boggi ed il governatore Paolo Mazzoni.

“Entro la fine dell’anno porteremo a compimento importanti opere che renderanno più accoglienti e funzionali i locali di via comunale – commentano Mazzoni e Boggi – sarà efficientata la rete elettrica ed informatica, potenziato l’impianto di riscaldamento e verrà conferita nuova luce a tutti gli ambienti con ritinteggiature delle pareti e sistemazione di arredi funzionali alle attività fino ad ora svolte.”

Il tutto per arrivare in grande spolvero all’appuntamento di sabato 22 dicembre quando si terranno le elezioni per il rinnovo dei consigli direttivi delle due associazioni; il seggio elettorale verrà ubicato presso la sede di via comunale e rimarrà aperto dalle ore 09,00 alle ore 14,00.

Potranno partecipare alle operazioni di voto ed al contempo risultare eletti tutti i donatori attivi che avranno effettuato almeno una donazione a partire dal 01 gennaio 2017 e gli iscritti alla Misericordia di Loppia-Filecchio alla data del 15 dicembre prossimo in regola con il tesseramento annuale. Sempre entro tale data potrà essere segnalata una disponibilità personale a far parte dei due direttivi comunicando il proprio nominativo al numero di telefono 3884836094, tramite email all’indirizzo gruppofilecchio@fratres.eu oppure contattando qualsiasi membro degli attuali direttivi.

“A conclusione del nostro quadriennio alla guida delle nostre associazioni – concludono Mazzoni e Boggi – ci rivolgiamo a tutti i nostri associati, donne ed uomini, giovani e meno giovani sperando che possano raccogliere il nostro testimone al fine di poter assicurare nuove energie ed idee a queste due belle e sane realtà del volontariato paesano.”

Share