IMPIANTO IDROELETTRICO SUL TORRENTE LIMA – DOPO LA LETTERA DI MENESINI E BETTI, LA REGIONE CONVOCA LA CONFERENZA DEI SERVIZI

La Regione ha convocato la Conferenza dei Servizi istruttoria sul progetto Green Factory per la costruzione di un impianto idroelettrico che si svolgerà a Livorno il 20 dicembre prossimo. La decisione della Regione arriva dopo la sollecitazione della Provincia di Lucca e del Comune di Bagni di Lucca, che, nei giorni scorsi, avevano inviato una lettera al presidente Rossi al fine di mettere in luce le perplessità che questo progetto suscita in merito alla realizzazione di un impianto di questo genere.

Per il presidente della Provincia, Luca Menesini e il sindaco di Bagni di Lucca, Massimo Betti, infatti, sussisterebbe una difformità tra il progetto presentato per la VIA e il progetto che si intende realizzare e che i due enti hanno ravvisato a seguito di un’analisi congiunta.

Inoltre, Menesini e Betti, con la lettera scritta alla Regione, hanno voluto sottolineare anche un altro aspetto altrettanto importante e, cioè, come il torrente Lima rappresenti per la zona in questione un’importante risorsa sia turistica che economica: «Da anni – sottolineano Menesini e Betti – gli enti sono fortemente impegnati a promuovere in questa zona un’economia rispettosa degli ambienti naturali e, adesso, questo impegno sta iniziando a dare i suoi frutti, attirando sul territorio proprio quel tipo di turismo naturalistico e sportivo che qualifica un territorio con queste peculiarità. Un impianto come quello in questione, però, rischia di vanificare tutto il lavoro fatto in questo senso e, pertanto, l’auspicio è che la Regione, nel farsi carico della questione, l’affronti in maniera responsabile».

Share