Immediatamente rimossa la svastica ai giardini Nerja di Pescia
Aldo Morelli  condanna fermamente gli autori “Atto stupido e ignorante”
 
Nella mattinata di lunedì 13 dicembre 2021, su indicazione dell’assessore  Aldo Morelli, è stato subito ripulito dagli operai del comune di Pescia  il muro di ingresso dei giardini Nerja, nel pieno centro cittadino, cancellando la svastica che vi era stata disegnata sopra da ignoti.
Come era successo esattamente due mesi fa per la svastica composta a Collodi, nel piazzale della ex-cartiera Panigada, utilizzando delle sedie, questa nuova provocazione ha indignato l’amministrazione comunale .
“Si tratta di gesti che non possiamo accettare nemmeno se dovesse trattarsi di una specie di scherzo idiota, perché su queste cose non si può scherzare e bisogna sempre tenere presente quanta violenza e quanta sofferenza è stata perpetrata in nome di questi presunti ideali e con questo simbolo. Pescia è da sempre città antifascista e antinazista e non vogliamo mai più vedere questi simboli di morte- dice Aldo Morelli-. Sarebbe importante riuscire a scoprire chi è il responsabile, per capire meglio i motivi che lo hanno portato a compiere una stupidaggine simile e magari farlo o farl

Share