Il venditore di baccalà.

 


Il baccalà: si comprava quello secco, da ammollare per almeno tre giorni, cambiando l’acqua spesso per togliere il salato. Era, un tempo, un pesce povero, che si trovava in ogni bottega e in ogni mercato, dove i contadini spesso lo pagavano con le uova o altri prodotti di campagna, oppure veniva venduto porta a porta dai venditori ambulanti.

Share