Bo era un tenero cucciolo di poche settimane. Il suo proprietario la portò dal veterinario assicurandosi che sarebbe stato meglio sopprimerla. Il suo futuro appariva estremamente cupo, ma i veterinari decisero di fargli un check-up completo prima di prendere qualsiasi decisione che potesse porre fine alla sua vita.

Il proprietario del cane ha affermato di essere nata paralizzata.

I medici sospettavano che il proprietario di Bo volesse semplicemente sbarazzarsi del cane e non assumersi alcuna responsabilità nel caso in cui avesse bisogno di un trattamento per migliorare.

Quando hanno spostato Bo in un altro ufficio per ulteriori test, il proprietario ha lasciato velocemente l’edificio.

I test hanno rivelato qualcosa che ha salvato la vita del piccolo cane. I suoi livelli di zucchero erano estremamente bassi e questo era il motivo per cui non riusciva a camminare. Non aveva problemi con le zampe, era così debole che il suo corpo non poteva fare nessuno sforzo per camminare.

“L’unico motivo per cui Bo aveva sintomi simili alla paralisi era perché era troppo debole per muoversi “.

Era qualcosa di molto più facile da gestire e non c’era motivo di sacrificare un cagnolino che stava appena iniziando a vivere. Il veterinario la trasferì a Piper Wood e fu responsabile di Hand in Paw, in California. Lì, i soccorritori hanno commentato quanto fossero sorpresi con il caso di Bo.

“Forse non le davano abbastanza da mangiare e il suo livello di zucchero nel sangue era troppo basso.”

Decisero che gli avrebbero dato l’attenzione che non aveva ricevuto dal suo irresponsabile proprietario. Gli fu dato fluido e in breve tempo riuscì a riprendersi. Era tempo di trovare una nuova casa in modo da poter vivere felicemente.

Tutti quelli che si avvicinarono al cane notarono che era estremamente nervosa, sembrava che avesse paura delle persone

Fortunatamente, in breve tempo hanno trovato un posto perfetto per lei, e quando hanno visto quanto era felice quando ha incontrato la sua nuova famiglia sapevano che ogni cosa era valsa la pena..

“L’ho vista giocare per la prima volta con 10 giocattoli e lei era molto felice. Ora si sente molto meglio ed è a casa “.

La sua nuova famiglia la chiamò Bella, e ora può lasciare indietro i suoi primi giorni di vita che sono stati così difficili.

Alziamo le nostre voci contro l’atto irresponsabile dei primi proprietari di questo cane che ha chiesto di sopprimerlo senza aver fatto un vero check-up medico. Fortunatamente Bella ha incontrato persone che sapevano come prendersi cura di lei e amarla.

Ti invitiamo a condividere questa commovente storia per celebrare la nuova vita di Bella.

Share