Il sindacato Uil: “Al Pronto soccorso pochi medici e carico di lavoro eccessivo”

 

LUCCA – “Manca il 50 per cento del personale sanitario. E per i medici il carico di lavoro è eccessivo” La denuncia arriva dal sindacato Uil Fpl Medici che attacca l’Asl per la situazione del pronto soccorso dell’ospedale San Luca.

 “Lucca – si legge nella nota – vive in uno stato di emergenza da ben prima del covid con un progressivo aumento del personale precario a compensazione di quello dipendente. Il sindacato sostiene che a queste condizioni cui si deve aggiungere la reperibilità su chiamata, sia impossibile avere una sana vita familiare e spiega anche il perché: I medici – spiega – sono costretti a subire il carico delle notti che arrivano fino a sei al pronto soccorso e a otto al 118.  

Ma il sindacato si spinge anche oltre quando dice – testuali parole – che la dirigenza dell’Asl fa orecchie da mercante sulle difficoltà del pronto soccorso, in particolare di Lucca. Trincerarsi dietro le difficoltà del sistema sanitario a livello nazionale stavolta non basta. Così non si può andare avanti– conclude – e siamo pronti a portare l’azienda di fronte al Prefetto”

fonte noitv

Share