Sms Remind, il servizio telefonico di promemoria, dopo Tac e Risonanze, si allarga a mammografie, ecografie, visite ed ecodoppler

PISA, 02 marzo 2020 – Il servizio SMS Remind messo a disposizione dalla Azienda USL Toscana nord ovest per non dimenticare più il proprio appuntamento si allarga ad altre 15 prestazioni. In particolare, dopo l’avvio avvenuto nel dicembre scorso con Tac e Risonanze Magnetiche, comprenderà anche la mammografia bilaterale, alcune visite di controllo (endocrinologica, cardiologica, oculistica e neurologica), le ecografie all’addome (superiore, inferiore e completo), la colonscopia, la gastroscopia e gli ecodoppler a tronchi sovraortici, arti inferiori o superiori (venosi o arteriosi).

Il sistema di Sms Remind è collegato al nuovo gestionale Cup 2 per questo sarà attivo esclusivamente nelle zone raggiunte dal servizio ovvero gli Ambiti territoriali di Massa Carrara, Versilia, Lucca e Livorno corrispondenti ai territori delle vecchie USL 1, 2, 6 e 12. Resta momentaneamente esclusa Pisa che adotterà nei prossimi mesi il nuovo Cup 2.

COME FUNZIONA. Per accedere al servizio sarà sufficiente al momento della prenotazione dare il consenso alla ricezione di un messaggio sul proprio telefonino, o quello di una persona indicata, che ricorderà cinque giorni prima dell’esame, dove e quando la prestazione sarà eseguita. Il testo ricevuto comprenderà anche un link al servizio “prenota.sanita.toscana.it”: cliccandoci sopra dal proprio smartphone il cittadino sarà indirizzato alla pagina messa a disposizione dalla Regione Toscana per disdire e riprogrammare l’appuntamento nel caso in cui siano sopraggiunti degli imprevisti. La disdetta, come agli sportelli, deve avvenire entro le 48 ore dalla prestazione per evitare di incorrere in sanzioni che possono colpire tutti i cittadini compresi quelli esenti dal pagamento del ticket. Questo ovviamente fatta salva moratoria in corso valida per 180 giorni legata alle disposizioni per la lotta alla diffusione della malattia infettiva Covid-19 (Ordinanza n. 3 del 23 febbraio 2020 – Regione Toscana)

Ogni anno, in tutta l’Azienda, sono circa 100mila le prestazioni non erogate perché il cittadino, per dimenticanza o altre cause, non si presenta all’appuntamento. Con l’ulteriore allargamento delle prestazioni comprese da questo servizio l’Azienda USl Toscana nord ovest confida di poter abbattere tale cifra con ricadute positive in termini di risorse non disperse e di liste di attesa ridotte.

 

Share