Non ci crederesti!

In Georgia, una femmina di pastore tedesco è stata salvata in precedenza nel febbraio 2019 dopo una dura vita per le strade che la rendeva sia stanca che affamata. Senza nessuno che potesse reclamarla, doveva essere mandata in un rifugio per uccisioni nel caso in cui accadesse il peggio. Inoltre, Reba il pastore tedesco non era sola – era incinta!

Proprio nel giro di poco prima che Reba potesse finire in un rifugio per animali, un’organizzazione per il benessere degli animali con sede a Valrico, in Florida, chiamata
Heidi’s Legacy Dog Rescue, intervenne e Reba finì per diventare un affidamento con una famiglia che viveva a Clearwater. 

Kristy Anderson, la nuova madre adottiva di Reba, ricorda come ha incontrato Reba: “È stata scelta per correre come una randagia in Georgia. Fu più o meno nello stesso periodo in cui prendemmo alcuni pastori dal grande busto allevatore lì, quindi avrebbe potuto essere una fuga. Non ne siamo certi. L’ho presa solo due giorni prima che partorisse. ”

Reba era pesantemente incinta, e non con solo pochi cuccioli – era una cucciolata intera di 6 in totale! Sia la madre che i cuccioli erano in buone condizioni di salute e all’inizio nulla sembrava fuori dal comune.

Anderson vide un giovane cucciolo di svezzamento diverso dagli altri. Era sano come gli altri, ma individuava una pelliccia verde!

Anderson ha chiamato il cucciolo “Clover” dopo averla incontrata per la prima volta – e le andava bene. Ma come mai Clover ha finito con una tonalità verdastra sul suo corpo?

La risposta è stata che la stessa bile verde di Reba deve essersi mescolata con il liquido amniotico nell’utero durante la gravidanza. Nessun problema di salute potrebbe derivare da tale condizione, né temporanea.

Anderson chiama Clover un segno di buona fortuna e “un regalo per il primo giorno di San Patrizio” per la sua famiglia. Dalla sua nascita, la tonalità di verde di Clover alla fine è sbiadita, subito dopo 5 giorni.

I cuccioli hanno ormai più di 2 settimane e sarebbero pronti per l’adozione insieme a loro madre Reba abbastanza presto grazie ad Anderson.

Condividi questa storia!

Share